StartNews

La camera del lavoro Cgil di Enna oggi a Roma per la manifestazione nazionale

La camera del lavoro Cgil di Enna oggi a Roma per la manifestazione nazionale

La Cgil di Enna ha annunciato che parteciperà con una significativa rappresentanza alla manifestazione nazionale indetta a Roma per il prossimo 20 aprile 2024. L’evento, organizzato congiuntamente da Cgil e Uil, si focalizzerà su temi cruciali come la sicurezza nei luoghi di lavoro, la difesa del sistema sanitario pubblico, una riforma fiscale comprensiva e la protezione dei salari.

Il quadro dell’evento

L’appuntamento vedrà la partecipazione di lavoratrici e lavoratori provenienti da diverse realtà territoriali, che daranno vita a un dibattito articolato sul palco, per poi lasciare la parola ai segretari generali di Cgil e Uil, Maurizio Landini e PierPaolo Bombardieri, per le conclusioni.


Le dichiarazioni dei segretari Cgil di Enna

Antonio Malaguarnera e Alfredo Schilirò, rispettivamente Segretario della Camera del Lavoro e Segretario della Funzione Pubblica Cgil di Enna, hanno espresso il forte impegno della loro delegazione nell’affrontare le questioni di salute pubblica e di servizi socio-sanitari. “Occorre aumentare il finanziamento del SSN sia in termini assoluti che in rapporto al PIL per garantire un sistema sanitario efficace e inclusivo”, hanno affermato i sindacalisti.

Le richieste al governo

Il sindacato ennese chiede al Governo un piano straordinario pluriennale di assunzioni, la superazione dei tetti alla spesa del personale, un investimento nell’attrattiva della formazione per le professioni sanitarie, e un incremento delle risorse destinate al rinnovo dei contratti collettivi nazionali di lavoro del settore sanitario per il periodo 2022/2024.

Gli obiettivi a lungo termine

Schilirò e Malaguarnera hanno sottolineato l’importanza di riorganizzare la rete ospedaliera, migliorare l’accessibilità ai servizi di emergenza e ridurre i tempi d’attesa. La CGIL si impegna anche per lo sviluppo dell’assistenza territoriale, l’operatività di Distretti e Ospedali di Comunità, e il potenziamento dei consultori pubblici. Un focus particolare sarà posto sulla salute mentale e sul sostegno alle persone anziane non autosufficienti, in linea con le ultime riforme legislative.

La partecipazione ennese vedrà un ampio spettro di lavoratori, dalle categorie SPI, FILCAMS, FLC, FILLEA, FILT fino agli esponenti del patronato INCA CGIL, tutti uniti per rivendicare i diritti e migliorare le condizioni lavorative e di vita dei cittadini.

«Home Logo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi