StartNews

logo
CASTELlaccio ani2
logo
CASTELlaccio ani2

L’UE rafforza il suo impegno per il clima: gli obiettivi e le azioni del Consiglio

L’UE rafforza il suo impegno per il clima: gli obiettivi e le azioni del Consiglio

Il cambiamento climatico è una delle sfide più urgenti e complesse del nostro tempo, che richiede una risposta globale e coordinata. L’Unione Europea è determinata a essere all’avanguardia nella lotta al riscaldamento globale e a promuovere la transizione verso un’economia verde, digitale e resiliente.

Il Consiglio dell’Unione Europea, che rappresenta i governi degli Stati membri, ha un ruolo chiave nel definire e attuare le politiche climatiche dell’UE, in collaborazione con il Parlamento europeo e la Commissione europea.


Il Consiglio ha adottato una serie di obiettivi, strategie e misure per affrontare il cambiamento climatico in tutti i settori, tra cui:

Aumentare l’ambizione climatica dell’UE per il 2030 e il 2050. Il Consiglio ha approvato l’obiettivo di ridurre le emissioni di gas a effetto serra dell’UE di almeno il 55% entro il 2030 rispetto ai livelli del 1990, come passo intermedio verso la neutralità climatica entro il 2050. Per raggiungere questi obiettivi, il Consiglio ha adottato il primo quadro normativo vincolante a livello di UE, noto come European Climate Law.

Promuovere la transizione energetica. Il Consiglio ha sostenuto lo sviluppo di un sistema energetico integrato, basato su fonti rinnovabili, efficienti e pulite. Il Consiglio ha anche approvato una strategia per l’idrogeno pulito, che può contribuire a decarbonizzare i settori più difficili da elettrificare.

Sviluppare una mobilità sostenibile. Il Consiglio ha incoraggiato la diffusione di veicoli a basse e zero emissioni, il potenziamento delle infrastrutture di ricarica e rifornimento, e la promozione di modi di trasporto più verdi ed efficienti.

Proteggere la biodiversità e gli ecosistemi. Il Consiglio ha appoggiato la strategia dell’UE per la biodiversità al 2030, che mira a preservare e ripristinare la natura, contrastare l’inquinamento e promuovere un uso sostenibile delle risorse naturali.

Migliorare l’adattamento agli impatti del cambiamento climatico. Il Consiglio ha accolto con favore la nuova strategia dell’UE per l’adattamento al clima, che punta a rendere l’Europa più preparata e resiliente ai rischi climatici, come le ondate di calore, le siccità, le inondazioni e le malattie.

Sostenere la cooperazione internazionale sul clima. Il Consiglio ha ribadito il suo impegno a sostenere i paesi partner, in particolare i più vulnerabili, nell’attuazione dell’Accordo di Parigi sul clima e nel raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite. Il Consiglio ha anche confermato il suo sostegno finanziario ai paesi in via di sviluppo per affrontare il cambiamento climatico.

Il Consiglio continuerà a lavorare con le altre istituzioni dell’UE e con i partner internazionali per accelerare l’azione climatica e garantire una transizione giusta ed equa verso un futuro verde.

Giulio C. Boldrini per StartNews

«Home

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi