Piazza Armerina – Bilancio: necessario trovare i soldi per l’estate piazzese e la visita del Papa

Il bilancio previsionale si trova già sulla scrivania della dirigente dell’ufficio ragioneria Maria Rosa Pascolato e l’iter per la sua esecutività si completerà non appena il consiglio comunale avrà approvato le variazioni che intenderà apportare la nuova Giunta. Questa estate ci sono ben tre eventi per cui devono essere rese disponibili delle risorse economiche: il primo è il Palio dei Normanni, il relativo capitolo di spesa contiene 65.000 euro già impegnati che servono per tutte le azioni fondamentali per la realizzazione della manifestazione, occorrerà rimpinguarlo di circa altri 60/70 mila euro per avere la certezza di potere organizzare il Palio dei Normanni. In questo caso comunque si ci aspetta anche un grosso contributo regionale.

Un altro capitolo di spesa riguarda l’estate piazzese: in questo caso è totalmente  vuoto  e le somme andranno trovate rastrellandole da altri settori. Speriamo che almeno questa amministrazione non decida, come è avvenuto regolarmente in passato, di prelevarli anche dal capitolo di spesa che riguarda il verde pubblico dove si trovano attualmente 53.000 euro, insufficienti ma necessari al mantenere il decoro della città.

Per il terzo evento bisognerà fare i classici “salti mortali”. Si tratta della venuta di Papa Francesco il 15 settembre. Qui la spesa più grossa sembra siano le transenne per delimitare le strade dove passerà la papamobile. Si parla di una spesa che, a detta del comandante della Polizia Locale, potrebbe superare, in base al percorso scelto, anche i 150mila euro.

Condividi la notizia