StartNews

I Camerata di Piazza: un viaggio nella storia tra politica e legami locali

I Camerata di Piazza: un viaggio nella storia tra politica e legami locali

Venerdì 9 febbraio, alle 17:30, si terrà un appuntamento culturale dedicato alla storia locale, con un focus particolare sui Camerata, una famiglia di latifondisti di antica origine proveniente da Butera, che ha segnato la vita socio-politica di Piazza tra il XIX e il XX secolo. Marco Incalcaterra, esperto della materia, guiderà i partecipanti in un viaggio alla scoperta di questa influente dinastia, attraverso l’esame di materiale edito e documenti d’archivio.

L’evento, organizzato dall’Università del Tempo Libero Ignazio Nigrelli,  si propone di tracciare la biografia di alcuni dei personaggi più emblematici della famiglia Camerata, mettendo in luce non solo gli aspetti legati alla sfera familiare ma anche i significativi ruoli politici e amministrativi che hanno ricoperto sia a livello locale che nazionale. Sarà l’occasione per approfondire il profondo legame che si è creato tra i Camerata e la città di Piazza, testimoniando l’impatto duraturo che questa famiglia ha avuto sulla comunità e sul suo sviluppo.

barock

L’incontro, che si svolgerà come di consueto al piano terra del convento di San Pietro in via Gen. Ciancio , promette di essere un momento di rilevante interesse culturale, offrendo nuove prospettive su una delle famiglie più influenti della storia locale. Gli appassionati di storia e tutti coloro che sono interessati a comprendere meglio le dinamiche sociali e politiche che hanno caratterizzato Piazza in passato sono invitati a partecipare a questo appassionante viaggio nel tempo.

 

 

CASTELlaccio ani2

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi