StartNews

Barbie: un viaggio tra realtà e apparenza. Al cinema Garibaldi di Piazza Armerina dal 3 agosto

Barbie: un viaggio tra realtà e apparenza. Al cinema Garibaldi di Piazza Armerina dal 3 agosto

BARBIE . CINEMA GARIBALDI – PIAZZA ARMERINA  – DAL3 AGOSTO. ORARI 19.00 – 21.30

Barbie, la bambola più famosa del mondo, ha sempre rappresentato un ideale di perfezione e bellezza femminile. Ma cosa succede quando Barbie diventa il soggetto di un film diretto da Greta Gerwig, con Margot Robbie e Ryan Gosling nei ruoli principali? Il risultato è un viaggio esilarante, irriverente e meravigliosamente critico all’interno di un mondo in cui realtà e apparenza si scontrano. Nel film, Barbie Land, l’isola rosa in cui vivono tutte le bambole della Mattel, è un luogo socialmente sbilanciato e incantato in cui la perfezione risulta schiacciante. Barbie, interpretata da Margot Robbie, è statuaria, bellissima e perfetta: uno stereotipo che si adagia esteticamente sulle ali della perfezione e sul modello della donna in grado di poter essere ciò che desidera, senza tuttavia mai distaccarsi dai desideri dell’uomo.

SKIMICANDO

Il film si muove tra patriarcato e femminismo, sottolineando le differenze tra generi e mostrando semplicemente il nostro mondo, ma rovesciato. Quello che subiscono gli uomini nella finzione, lo sopportano (o hanno sopportato) le donne nella vita vera. Barbie è un film per tutti ma che forse non tutti possono capire e apprezzare e ciò dipende dal modo di pensare, dal genere di appartenenza, dalla percezione che si ha della società e del proprio posto nel mondo e, certo, anche dall’età. Non è un capolavoro, ma un film carico di carisma e stile che, servendosi di colori accesi, interpretazioni impeccabili e un comparto tecnico sopra le righe, intrattiene alla perfezione, suscitando semplici risate o, se sarete così acuti e ben predisposti, ottime critiche e infiammati dibattiti. Proprio come l’iconica bambola che porta in scena, Barbie può essere ciò che vuole: un film frivolo quanto impegnato, un manifesto femminista, una commedia, un insulto, persino un film di formazione. In ogni caso, vedetelo al cinema!

Lucia Sansone per StartNews

CASTELlaccio ani2

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi