Firma elettronica, tutte le tipologie: come funzionano?

Firma elettronica, tutte le tipologie: come funzionano?

Si fa spesso e volentieri confusione in merito alle varie tipologie di firma elettronica attualmente in uso. Ma che cos’è e quali sono le differenze?
Tipologie firma elettronica

Quando si parla di firma elettronica, dobbiamo fare considerare che esistono diverse tipologie. Come sottolinea anche il Codice Amministrazione Digitale CAD, ci sono diverse tipologie di firma elettronica ognuna delle quali ha funzioni e significati differenti.

Firma elettronica semplice

È una tipologia standard, comune e molto usata seppur debole. Viene definita in tal modo perché non utilizza alcun strumento che possa essere in grado di garantire la sua autenticità così come l’integrità dei documenti.

I metodi di identificazione informatica come sopra citato, sono un utilizzo di username e password oppure PIN per accedere in portali di tipologia web. Tipico esempio di firma elettronica è proprio il messaggio di posta elettronica ordinaria, che rappresenta in toto il suo significato attuale.

Questo tipo di firma elettronica è una sottoscrizione che non fa riferimento a prodotti o servizi. Il suo utilizzo non ha valore probatorio se non determinato da un giudice che ne identifica integrità, immodificabilità e principi di sicurezza del documento stesso.

Firma elettronica avanzata

Quando si fa riferimento alla firma elettronica avanzata ci si riferisce ad un upgrade di quella semplice con caratteristiche differenti. Questa infatti da una garanzia in merito alla connessione del firmatario in maniera univoca: non solo, perché si basa anche sul principio del documento integro e autentico.

Le sue caratteristiche la rendono sicura e può essere utilizzata da imprese e privati che vogliono velocizzare la redazione, firma e invio dei documenti con autenticazione. Prima di apporre la firma all’interno di un documento informatico è necessaria una parte relativa all’identificazione del soggetto attraverso degli strumenti tecnologici studiati appositamente. Tutto questo non solo per garantire l’autenticità del documento ma anche per fare in modo che lo stesso non venga modificato in un secondo momento.

La tipologia ad oggi più richiesta è la firma grafometrica che viene usata dagli utenti con tablet soprattutto in contesti assicurativi e bancari

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi