Piazza Armerina – Il laboratorio del Chiello non regge il carico di lavoro? I dirigenti dell’Asp attivano quello dell’Umberto I

Piazza Armerina – Il laboratorio del Chiello non regge il carico di lavoro? I dirigenti dell’Asp attivano quello dell’Umberto I

Il laboratorio analisi del Chiello di Piazza Armerina che avrebbe dovuto smaltire un grande numero di analisi sui tamponi sarebbe di fatto stato esautorato dalla direzione dell’ASP di Enna dopo i problemi che si sarebbero verificati nella giornata di ieri e che avrebbero costretto i dirigenti dell’ASP a ricorrere ad alcuni laboratori di Catania per vere i risultati in tempi utili. Da questa mattina il laboratorio analisi dell’Umberto I sembra si sia attivato per poter soddisfare una richiesta di circa 100 tamponi al giorno. La notizia non ha ancora una conferma ufficiale ma se fosse confermata bisognerebbe capire perché il laboratorio del Chiello, che era stato ringraziato anche dal sindaco di Piazza Armerina, Nino Cammarata,  per la rapidità con cui aveva fornito i referti, non sia riuscito a soddisfare il carico di lavoro imposto dalla situazione.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi