Piazza Armerina – Polemiche. Il consigliere Cursale: “Non ho preso le distanze dall’amministrazione astenendomi nel consiglio di ieri””

Piazza Armerina – Polemiche. Il consigliere Cursale: “Non ho preso le distanze dall’amministrazione astenendomi nel consiglio di ieri””

Dopo il consiglio comunale di ieri, dove è stato dichiarato lo stato di dissesto del comune di Piazza Armerina, le polemiche hanno travolto il consigliere Cursale che nella votazione si è astenuto. Nella dichiarazione che ci ha inviato  lo stesso Calogero Cursale chiarisce i termini delle vicenda e spiega la sua astensione.

 

«Preso atto dei bassi attacchi rivolti alla mia persona, e persino alla mia famiglia, ritengo necessarie alcune precisazioni.
Prima di tutto è giusto ricordare che il consiglio comunale di ieri è stato convocato direttamente dal commissario ad acta regionale, con la specifica indicazione per cui, in caso di mancata approvazione del dissesto il consiglio sarebbe stato sciolto e il dissesto dichiarato direttamente dal commissario.
Ho ritenuto di astenermi non perché non condivida la proposta di dissesto, che è inevitabile vista la situazione dell’ente, ma perché non avendo votato il piano di riequilibrio (al tempo essendo indagato anche io, come tutto il consiglio comunale precedente, salvo poi essere estromesso totalmente da quell’indagine) aveva poco senso votare oggi la revoca di quello stesso piano.
Fra l’altro, dal momento che il dissesto deve essere comunque dichiarato, o dal consiglio o dal commissario (che prima scoglierebbe il consiglio), non si tratta neppure più di una scelta.
È chiaro che la mia astensione non ha mai voluto essere una presa di distanza da questa maggioranza, da questa Amministrazione e tantomeno dall’Assessore Cugini, che rappresenta pienamente me stesso, il gruppo ed il partito Fratelli d’Italia, e certamente se avessi saputo che la mia astensione poteva determinare anche solo un dubbio, anche nel calcolo dei voti, avrei ieri votato a favore.
Sono sempre stato disponibile, nella mia lunga esperienza politica, al confronto con chiunque, ma non posso accettare le gravi offese personali, e persino familiare, che mi sono state in queste ore gratuitamente rivolte.»

Calogero Cursale

Consigliere Comunale. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi