Leonforte – Pregiudicato arrestato due volte in meno di ventiquattro ore

Le manette ai polsi di Gaetano COCUZZA, pregiudicato leonfortese classe 1987, sono scattate due volte nell’arco di 24 ore. La prima volta – nella tarda serata del 16 Aprile –  per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo hashish, la seconda –  nella notte  a cavallo tra il 17 ed il 18 Aprile –  per detenzione di arma e munizionamento da guerra, , nonché per il  reato di ricettazione. In tutti e due i casi c’è anche la flagranza di reato visto che i corpi del reato sono stati ritrovati all’interno dell’abitazione dell’arrestato.

Nel caso della droga gli agenti hanno trovato, all’interno del vano caldaia dell’abitazione dell’uomo,  due panetti di hashish, del peso complessivo di circa 150 grammi, mentre nella seconda perquisizione, avvenuta a 24 ore di distanza, dopo che l’uomo era stato condotto agli arresti domiciliari, ha permesso di scovare all’interno del garage della vittima, con l’ausilio di un metal detector una pistola “Beretta” calibro 9×19, c.d. parabellum, completa di caricatore e munizioni, rubata ad un appartenente alle forze dell’ordine alcuni anni fa.

Il secondo arresto ha fatto aprire le porte del carcere di Enna a Gaetano Cucuzza  dove attualmente si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sull’arma sequestrata è probabile che vengano fatte tutte le verifiche necessarie per controllare se in passato è stata usata in occasione di episodi criminosi.

 

Condividi la notizia