“Beni culturali e turismo: nuove strategie per il rilancio economico dell’Isola”: incontro dibattito organizzato dai Rotaract Club di Piazza Armerina e Gela

Sabato prossimo 13 aprile 2019 a Piazza Armerina avrà luogo il Caminetto Informativo “Beni culturali e turismo: nuove strategie per il rilancio economico dell’Isola”. A promuovere l’evento i Rotaract Club di Piazza Armerina e Gela, con la partecipazione dei Club Rotary Sponsor e dei Club Inner Wheel delle due città. L’incontro, patrocinato dal Comune di Piazza Armerina, avrà luogo presso la prestigiosa Sala Monte Prestami alle ore 17.30. Ad aprire i lavori l’Assessore al Turismo e allo Spettacolo del Comune di Piazza Armerina, il dottor Ettore Messina. Diverse le realtà coinvolte che, da anni, lavorano nelle due città a favore della promozione dei beni culturali e del turismo. Interverranno, infatti, la prof.ssa Lucia Giunta, presidente del COPAT di Piazza Armerina, e il dottor Roberto Scollo, direttore della sezione “Littorio Villari” di Piazza Armerina dei Gruppi Archeologici d’Italia, a proposito, rispettivamente, della lettura del passato storico in funzione propositiva per uno sviluppo futuro, e dei siti archeologici minori della città dei mosaici.

A rappresentare Gela, l’architetto Francesco Russello, presidente della sezione di Gela dell’Archeoclub d’Italia e il professor Enrico Toscano, segretario della stessa associazione che si avvicenderanno al tavolo dei relatori per parlare della candidatura delle mura timolontee di Caposoprano a patrimonio dell’UNESCO e del museo archeologico di Gela. Chiuderanno i lavori i ragazzi dell’Associazione Culturale S.M.A.F. di Gela, che, nella persona del loro presidente, Gaetano Arizzi, parleranno della promozione del territorio gelese e del benessere sociale a essa connesso. Un appuntamento, quello promosso dai Club Rotaract, che vuole mettere in rete associazioni e realtà diverse che s’impegnano nel territorio per trovare una possibile via d’intervento e di promozione del turismo. Una via che, iniziando dalla Grecia Antica, passi per le testimonianze storiche di epoca romana, e si snodi lungo tutto il Medioevo. Una via che, attraverso la feritoia delle bellezze che la storia ha donato alle due città, corra verso un futuro capace di unire due siti d’arte rinomati: Gela e Piazza Armerina.

 

Gianni Battista Cauchi

Presidente del Rotaract Club Gela

Condividi la notizia