StartNews

logo
tEatro ORDINA
logo
tEatro ORDINA

La carne bovina può ridurre il rischio di depressione

La carne bovina può ridurre il rischio di depressione

Gli psichiatri dell’Università di Taiwan hanno scoperto che la carne bovina può ridurre il rischio di depressione. Il lavoro degli scienziati è stato pubblicato sul Journal of Affective Disorders.

I nutrienti presenti nella carne bovina, compreso il ferro e le vitamine del gruppo B, possono essere responsabili di questo effetto protettivo.
I ricercatori, che hanno studiato i dati relativi a 440mila persone, 45mila delle quali soffrivano di depressione, hanno analizzato quali geni erano associati al consumo di una maggiore quantità di carne bovina e quindi hanno testato il legame tra quei geni e il rischio di depressione. Hanno scoperto che un maggiore consumo di carne bovina era associato a una minore probabilità di sviluppare disturbi legati alla depressione.


Non è chiaro come la carne bovina possa proteggere dai disturbi depressivi, affermano gli scienziati, ma va considerato che contiene sostanze nutritive che possono essere utili per prevenire la depressione, tra cui: zinco, ferro, vitamine del gruppo B e proteine.

«Home

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi