Il futuro di Piazza Armerina: StartNews ne parlerà in un’inchiesta in preparazione

Il futuro di Piazza Armerina: StartNews ne parlerà in un’inchiesta in preparazione

E’ probabile che Piazza Armerina, come ogni altro comune  italiano, fra qualche mese possa tornare ad una vita “normale”. In questi lunghi mesi anche l’informazione ha risentito dell’impossibilità di raccontare una vita sociale che è venuta a mancare a causa della pandemie. Nel frattempo la politica si è raccontata attraverso Facebook, con il risultato che abbiamo assistito alla pubblicazione costante di post e video pubblicitari. Raccontare attraverso i social la propria attività amministrativa e politica è plausibile e necessario ma raffrontarsi con i cittadini, attraverso il lavoro di chi si occupa di comunicazione, è altrettanto indispensabile, si  permette così all’opinione pubblica una visione più ampia e ordinata.

E’ mio intendo nei prossimi giorni sentire i rappresentanti dei vari partiti (ma non solo) per tentare un primo bilancio sull’attività svolta dall’amministrazione Cammarata in questi anni, ma soprattutto per rispondere ad una serie di domande sul futuro della città di Piazza Armerina. L’argomento sembra banale ma in realtà non lo è perché implica risposte che tengano   conto di un progetto di città che spesso per qualcuno è solo un libro dei sogni da presentare nel periodo delle elezioni agli elettori.

Spero che i rappresentanti del Partito Democratico, Sarà Bellissima, Patto Per Piazza Armerina , Forza Italia, Fratelli d’Italia, Orgoglio Partite Iva,  siano disponibili ad incontrarmi e a rispondere alle domande che qualunque cittadino in questo momento vorrebbe rivolgere ai politici che si propongono come buoni amministratori o alternativa all’attuale governo della città.
Per evitare ogni possibile strumentalizzazione preciso che l’invito è indirizzato anche a Giuseppe Mattia, a cui in passato ho rivolto numerose critiche ma sempre nel suo ruolo di amministratore della città. Spero voglia cogliere l’occasione per chiarire il suo punto di vista. L’obiettivo è tentare di raccogliere una testimonianza complessiva sulla città, sentendo più voci e creando i presupposti per un’informazione quanto più capace di raccontare la realtà dei fatti,  sempre nello stile stringato ma incisivo di StartNews.

Nicola Lo Iacono