Piazza Armerina – Agli arresti domiciliari Marco Cancilleri, arrestato nell’operazione «Marjuana Park»

Piazza Armerina – Agli arresti domiciliari Marco Cancilleri, arrestato nell’operazione «Marjuana Park»

Marco Cancilleri, 33enne  arrestato dalla polizia lo scorso ottobre durante l’operazione “Marijuana Park” ha ottenuto gli arresti domiciliari. L’uomo secondo gli investigatori che hanno svolto le indagini è considerato il capo del gruppo di giovani che avrebbero utilizzato la Villa comunale Garibaldi di Piazza Armerina come base per lo spaccio di sostanze stupefacenti.
Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Enna Luisa Maria Bruno ha accolto nei giorni scorsi  l’istanza dell’avv. Lorenzo Caruso, legale di fiducia di Marco Cancilleri, sostituendo la misura cautelare della detenzione in carcere con quella degli arresti domiciliari nell’abitazione della madre a Valguarnera. 

Le esigenze cautelari in carcere -spiega l’avv. Caruso – non appaiono sussistenti atteso che è stata rilevata la totale insussistenza del rischio di inquinamento di prove, anche tenuto conto che l’attività investigativa si è conclusa con il relativo deposito degli atti a disposizione della magistratura e che a ciò si aggiunge che il mio assistito ha richiesto la celebrazione del giudizio abbreviato. Inoltre non sussiste il rischio di fuga ed il rischio di reiterazione poiché il fatto contestato a Cancilleri sarebbe stato commesso per un periodo circoscritto fino al mese di ottobre 2017 più di un anno addietro”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi