Procura di Enna – Conclusioni di indagini per le vicende relative al bilancio 2015 in cui risultano indagati l’ex sindaco Filippo Miroddi e l’ex vicesindaco Giuseppe Mattia

“La Procura della Repubblica di Enna   – afferma l’avvocato Cugini – ha formalizzato l’avviso di conclusione indagini per falso ideologico in atto pubblico e falsità materiale in atto pubblico con riferimento al bilancio consuntivo del 2015 del Comune di Piazza Armerina, e nel procedimento risultano indagati tutti i componenti della Giunta comunale (Filippo Miroddi, Giuseppe Mattia, Sergio Severino, Giancarlo Giordani e Valentina Nicotra), tutti i consiglieri comunali in carica al tempo dell’approvazione (delibera di consiglio comunale del 5 luglio 2016, n. 53), l’allora ragioniere capo ed i revisori dei conti. Si tratta di un atto tutt’altro che dovuto, come sarebbe stata la semplice iscrizione nel registro degli indagati, ma la conclusione di articolate indagini.”

“L’atto della Procura si unisce – continua l’avvocato Alessio Cugini – alla richiesta di audizione della Corte dei Conti del dicembre scorso che, sempre sullo stesso documento, aveva rilevato gravi criticità e passaggi “inspiegabili”, tutte anomalie che l’Amministrazione Cammarata aveva segnalato nella relazione di inizio mandato, e per le quali siamo ancora in attesa della pronuncia giudiziale.
Non si può dimenticare  – conclude Cugini – che i revisori dei conti del Comune, la settimana scorsa, hanno certificato che i residui attivi e passivi, per come erano stati calcolati, erano del tutto errati, tanto da revocare il precedente parere favorevole che avevano espresso e dando quindi ragione alla linea di rigore intrapresa dall’Amministrazione comunale in carica.”

 

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi