Piazza Armerina, trasferta a Siena del Palio – L’assessore Messina: “operazione a costo zero per le casse comunali”

La trasferta a Siena non è costata un solo centesimo alle casse comunali. E’ questo quanto afferma l’assessore al Turismo Ettore Messina nel fare un primo bilancio della trasferta del Palio dei Normanni nella città toscana. “Vorrei fare un integrazione a ciò che è stato detto dal coordinatore del palio Dino Vullo (la dichiarazione è in fondo alla pagina ndr)  – afferma l’assessore – che ringrazio, perché tutto questo è successo grazie a una macchina organizzativa senza precedenti da lui guidata. La persona che ha disegnato questo progetto e che ha trovato il trait d’union “finanziario “ che potesse essere a impatto zero per la collettività ( sì, perché tutto questo al comune non è costato un centesimo) è il nostro ragioniere capo Alfonso Catalano , grazie anche a lui e agli sponsor , all’autofinanziamento e allo Sprar gestito dall’associazione Don Bosco 2000!

 

La dichiarazione del coordinatore del Palio dei Normanni Dino Vullo

Sono solito fare un bilancio di ciò che mi accade sempre con un po’ di tempo di distacco, perché le cose si percepiscono nella loro interezza e con una maggiore consapevolezza.
L’esperienza di Siena non può essere spiegata perché sarebbe troppo riduttivo e la priverebbe del comparto emozionale che ne ha scandito ogni singolo momento..
Mi limiterò a dire prima di tutto grazie a tutti coloro che hanno deciso di partecipare (nonostante il viaggio si preannunciasse davvero tosto) a questa trasferta culturale eccezionale, voglio ribadirvi che mi avete reso orgoglioso di ognuno di voi a partire da tutti i musici che sono come noi sosteniamo da sempre delle vere eccellenze, siete riusciti a calamitare per ore l’attenzione di migliaia di persone che non potevano fare altro che restare rapiti davanti la vostra bravura, la vostra educazione e il rispetto che avete dimostrato sono stati un valore aggiunto.
Volevo ringraziare il Presidente nonché amico del nobile quartiere Monte Mira Filippo Rausa per la sfrenata passione che mette in tutto ciò che fa e per aver contribuito con tutta la sua rappresentanza in modo eccezionale.
Volevo ringraziare il gruppo dei ragazzi dello SPRAR che si sono distinti anche loro per educazione e rispetto e i loro accompagnatori Giuseppe e Carla (la nostra splendida Gran Dama).
Poi apro una parentesi speciale consentitemelo, per ringraziare il mio “visionario” amico Ettore Messina per aver realizzato qualcosa che rimarrà nella storia aldilà di ogni inutile e gratuita critica, con il supporto di amici e professionsiti instancabili come Giuseppe Di Vita , sei un GRANDE amico mio!!!
Chiudo con la persona più vicina a me che rende questo ultimo ringraziamento intriso di profonda amicizia, mi riferisco al nostro sindaco Nino Cammarata sempre presente ed incredibilmente decisivo con la sua professionalità, la sua competenza e la sua innata diplomazia, hai reso col supporto di tutta l’amministrazione possibile un sogno!!grazie di cuore a tutti voi…

Dino Vullo

Condividi la notizia