Piazza Armerina – L’eredità della vecchia amministrazione.

Piazza Armerina – L’eredità della vecchia amministrazione.
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Per cinque lunghi, dal 2013 fino al giugno del 2018, Piazza Armerina è stata ostaggio di un sistema che ha privilegiato l’attenzione alla politica, agli interessi di partito, alle beghe personali e a le lotte per la conquista e il mantenimento del potere. E’ un dato di fatto inconfutabile che risulta da documenti e da problemi oggi scoppiati in tutta la loro drammaticità come la scarsa igiene in alcuni quartieri.
Quando da queste pagine lanciavamo grida d’allarme sulla situazione solo pochi, e spesso in malafede, non si rendevano conto  del danno che stava facendo un certo modo di intendere il potere. L’arroganza e la superficialità contro cui ci siamo battuti, con tutte le nostre forze, subendo soprusi di ogni genere, ha comunque lasciato un segno e oggi si ci chiede come una città come Piazza Armerina possa trovasi a discutere di problemi di igiene quasi dimenticati  dalle nuove generazioni.

In realtà questa non è che la punta di un iceberg. Dietro ci sono tutta una serie di errori che  in cinque anni hanno rischiato di distruggere il tessuto economico della città a causa di una totale mancanza di programmazione e di un progetto generale di crescita. Basta leggere la relazione di inizio mandato del nuovo sindaco che fotografa la situazione economica-finanziaria nel momento in cui l’ha lasciata la vecchia amministrazione per rendersi conto di quanto scadente sia stato il lavoro svolto dalla precedente giunta. Per fortuna questi politici oggi sono a casa e speriamo ci restino per qualche decennio.

Oggi si spera che le cose cambino. La ricetta per far funzionare l’amministrazione di questa città è sempre la stessa: valorizzare il turismo, le attività produttive e investire in cultura. Così si crea ricchezza economica con tutto quel che ne consegue e si favorisce la crescita culturale che aiuta a  i cittadini a essere sempre più consapevoli.

Nicola Lo Iacono

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi