Il presunto falso “Tiziano” venduto al comune di Troina: Vittorio Sgarbi torna all’attacco.

Il presunto falso “Tiziano” venduto al comune di Troina: Vittorio Sgarbi torna all’attacco.

Vittorio Sgarbi ritorna all’attacco sul caso del presunto falso quadro del Tiziano che, secondo il critico d’arte, sarebbe stato acquistato incautamente dall’amministrazione comunale di Troina. “Attendo – spiega Sgarbi – che la magistratura apra una inchiesta su questo falso Tiziano fatto acquistare all’ignaro Comune di Troina. Un “Tiziano” venduto a cinquantamila euro che nessuno comprerebbe a più di cinquemila.” Invito la Regione – conclude Sgarbi – a nominare una commissione d’inchiesta e annuncio una richiesta di accesso agli atti, sfidando i responsabili a chiedere una perizia agli esperti riconosciuti di Tiziano. Sono stati spesi più di 50 mila euro; il minimo che si potrà rilevare è il danno erariale”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi