Piazza Armerina – Turi e Federica Amore fanno centro con il lavoro teatrale “E’ un problema di famiglia”

Piazza Armerina – Turi e Federica Amore fanno centro con il lavoro teatrale “E’ un problema di famiglia”

La commedia proposta ieri sera dalla compagnia teatrale il Sipario, dal titolo “E’ un problema di famiglia”, liberamente ispirata al lavoro teatrale di Vincenzo Salemme “…e fuori nevica”, esce dai canoni recitativi proposti solitamente da Turi Amore, confermando  l’influenza che inizia a esercitare, anche in importanti scelte artistiche, la figlia di Turi, Federica Amore, più indirizzata a percorrere una carriera teatrale fuori dagli schemi della tradizione siciliana.
Non si pensi che Il lavoro teatrale di ieri sera sia uno scontro generazionale tra padre e figlia, anzi rappresenta una importante e riuscita sintesi rigeneratrice come ha dimostrato la contemporanea presenza sul palco di Federica Amore in compagnia del padre Turi e di due attrici dalla solida esperienza come Carmela Trovato e Iolanda Fichera.

Il lavoro proposto ieri narra di una famiglia in cui tre sorelle, di cui una affetta da una serie di patologie che la rendono mentalmente instabile,  convivono in attesa della spartizione di una eredità. Le sorelle sane vogliono rinchiudere la sorella malata in un istituto ma nel  finale a sorpresa vedranno deluse, e non poco, le loro aspettative .
La recitazione di Federica Amore è stata senza alcun dubbio quella che ha comportato il maggiore sforzo interpretativo, visto che il personaggio andava proposto in tutta la sua follia ma anche mettendo in luce la densità vorticosa dei suo sentimenti. Federica con la sua interpretazione è riuscita a proporre  una Cica, la sorella malata, con una recitazione sulle righe ma senza mai scadere nella retorica macchiettistica.  Carmela Trovato e Iolanda Fichera hanno saputo occupare la scena fornendo una interpretazione frizzante ma di spessore e il breve intervento di Turi Amore, nelle vesti del notaio, ha comunque alleggerito ancor di più l’atmosfera.
Se quello di confrontarsi con un testo impegnativo e fuori dai soliti schemi era un esperimento per la compagnia teatrale “Il Sipario”, dobbiamo considerarlo pienamente riuscito. Per Federica Amore è una importante conferma. Brava e bravi.

Nicola Lo Iacono

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi