Il presidente del quartiere Casalotto, Aldo Arena, censurato nelle foto ufficiali.

Il presidente del quartiere Casalotto, Aldo Arena, censurato nelle foto ufficiali.
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Da qualche anno si trascina una sterile polemica tra l’amministrazione comunale e il presidente del Casalotto Aldo Arena. Una polemica che ha già prodotto querele e denunce e che si ripropone con regolarità ogniqualvolta c’è da organizzare eventi a cui partecipano i quartieri storici di Piazza Armerina. Tra Aldo Arena e Nino Cammarata non corre proprio buon sangue ma, come in tutte le vicende di questo tipo, si finisce col cadere nel grottesco nel momento in cui si scende sul terreno dello scontro a tutti i costi. E’ proprio narrando della faida fra due immaginari personaggi pubblici che Giovannino Guareschi costruì i personaggi di Don Camillo e Peppone.

Chiariamo subito che da un punto di vista strettamente giornalistico non abbiamo motivo di dubitare che Aldo Arena sia presidente del quartiere Casalotto, visto che ad oggi non abbiamo avuto alcuna comunicazione diversa da rappresentanti del quartiere in possesso del timbro e del logo del Casalotto. Qualora dovessimo ricevere una comunicazione ufficiale ne terremo conto.
L’ennesimo episodio che ha scatenato le ire di Arena è relativo all’uscita del giochino del Palio dei Normanni che in una prima versione (come si vede dall’immagine) riportava le foto dei rappresentanti di quartiere tranne quello di  Arena. “Sono il legale rappresentante del quartiere Casalotto  – afferma lo stesso Aldo Arena –  e come tale devo essere preso in considerazione.  Non solo non è stata inserita la mia immagine nel videogioco ma in alcune foto ufficiali, scattate in occasione dell’accordo con il comune è stata cancellata la mia immagine”. La home page del gioco è stata poi modificata e sono state eliminate le immagini di tutti i presidenti.

Ma è lo stesso sindaco che tenta di gettare acqua sul fuoco affermando:”  Per me c’è il Casalotto non le persone” frase che sembra rimarcare il fatto che comunque l’amministrazione non può intromettersi nelle faccende interne di una associazione privata.

“Le elezioni del presidente del Casalotto – fa sapere Aldo Arena- sono state rinviate a causa del Covid19 e non mi è sembrato il caso di proporle a ridosso del Palio. A settembre sarà mia premura rimettere il mandato nelle mani dell’assemblea che convocherò per eleggere il nuovo presidente”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi