Piazza Armerina – Fugge dagli arresti domiciliari e chiama gli agenti: “per favore mandatemi in carcere”

Nella nottata dell’8 agosto gli uomini del Commissariato di P.S. di Piazza Armerina  hanno denunciato in stato di libertà T.A., classe ’97, per il reato di evasione. L’uomo era stato fermato e posto agli arresti domiciliari a seguito dell’Operazione “Retiarius”.  Il regime degli arresti domiciliari, dove si trovava dal 23 luglio,  non deve essere piaciuto molto al ventiduenne che, dopo essere uscito di casa,  ha chiamato gli agenti del commissariato confessando il reato di evasione e chiedendo loro di essere trasferito in un carcere. Il tentativo volontario di finire “al fresco”, in questi giorni di grande calura estiva, non è pero riuscito al giovane che è stato nuovamente accompagnato nella sua abitazione in attesa di giudizio.

 

           

Condividi la notizia