Torta di ricotta, morbida e senza farina

Per realizzare la torta di ricotta senza farina serviranno
500 grammi di ricotta di pecora
3 uova fresche intere
130 grammi di zucchero ( se la volete meno dolce, ne basteranno 100).

La lista degli ingredienti base finisce già qui, ma per esaltare il sapore della torta si possono aggiungere all’impasto un pizzico di sale, la buccia grattugiata di alcuni agrumi a scelta oppure un goccio di liquore, oltre alle classiche gocce di cioccolato.

PREPARAZIONE
Preriscaldate il forno a 180 gradi.

Adagiate la ricotta in una ciotola schiacciandola con una forchetta, aggiungete lo zucchero e iniziate ad amalgamare il composto utilizzando una frusta a mano o elettrica. Rompete nella ciotola le tre uova e mescolate fino ad ottenere una consistenza liscia e pronta per essere infornata. A questo punto, aggiungete le scorze degli agrumi o la variante scelta per personalizzare la vostra torta di ricotta (vedi indicazioni alla fine)

Chi ha voglia di un po’ di croccantezza può aggiungere una base di biscotti alla ricetta. Frullate circa 150 grammi di biscotti nel mixer e mescolateli con 50 gr di burro fuso. Poi trasferite il tutto nello stampo a cerniera (non più di 20 cm di diametro), schiacciate per bene e lasciate nel frigo per almeno di 10 minuti. A quel punto versate quanto preparato in precedenza sulla base di biscotto.

Cottura e consigli
La torta dovrà rimanere in forno per almeno 50 minuti fino ad un’ora. Per queste dosi scegliete al massimo uno stampo a cerniera di 20 cm, anche se 15 è più indicato, con i bordi alti. In cottura la torta tenderà a gonfiarsi, per poi sgonfiarsi una volta tirata fuori dal forno. Lasciatela raffreddare fino a quando non sarà tiepida. Questo tipo di torta si conserva in frigo per circa cinque o sei giorni.

VARIANTI
Con una ricetta così essenziale le varianti sono infinite, in questo caso vogliamo consigliarvi quella solo con la marmellata, che va aggiunta al composto alla fine della lavorazione (in cottura tende a scendere!). Potete scegliere una marmellata di arance o di albicocche per dare una punta di acidità al dolce, anche quella di lamponi è ottima abbinata alla ricotta e vi ricorderà una cheesecake (ma con il nostro formaggio… una fortuna!).

(Fonte:cucinainmente.com)

Condividi la notizia