Tecnologia in viaggio: tra gadget e app

Visitare nuove città e nuovi paesi è sempre emozionante ed oltre a essere divertente, aggiunge anche quella componente di incognita tipica delle avventure. Tuttavia, va anche detto che c’è chi non ama trovarsi a combattere contro gli imprevisti, soprattutto se si vuole godere una vacanza in modo spensierato e in totale relax. Fortunatamente, le nuove tecnologie ci vengono incontro in mille modi diversi e non solo ci aiutano ad organizzare il nostro viaggio, ma ci supportano quando ci troviamo in una nuova città. Rimanere sempre connessi, infatti, è indubbiamente uno dei migliori privilegi delle generazioni di oggi. Al punto che il 73% dei viaggiatori usa l’hi-tech quando va in vacanza.

Quali sono i gadget must have da avere in vacanza

Per chi viaggia senza però voler rinunciare alle proprie letture preferite, il Kindle è un must irrinunciabile. Un dispositivo come l’e-reader, infatti, è in grado di contenere decine se non centinaia di libri in formato digitale. Grazie a questo device, non mancano mai le occasioni di relax sotto l’ombrellone o presso la propria camera d’albergo.

Non solo Kindle, comunque: se si parla di gadget hi-tech e di vacanza, non potremmo non citare il tablet. Un dispositivo molto più comodo rispetto ad un portatile, che è anche possibile connettere con costi ridotti alla rete grazie a provider come Vodafone, che propongono delle SIM solo Internet specifiche per tablet.

Si chiude questo trittico di device must have con il caricabatterie portatile. Grazie al powerbank chiunque può ricaricare i propri dispositivi elettronici senza temere il default della batteria in vacanza. Per un tocco green inoltre è ora disponibile sul mercato il caricabatterie portatile a pannelli solari per essere sempre sicuri della carica.

La lista delle app must have per un viaggio estivo

Oltre ai tablet e agli altri device hi-tech, anche le app sanno come alleggerire lo stress vacanziero e rendere un viaggio più confortevole o interessante. Dunque, si parte proprio da TripAdvisor: un’app utile non solo per le prenotazioni degli hotel, ma anche per trovare i punti di maggior interesse nelle vicinanze. Ad esempio, un ristorante particolare o un’attrazione turistica. Una seconda applicazione da citare obbligatoriamente nella nostra lista, è Momondo Places: in questo caso si parla di un’app davvero originale in quanto consente di impostare l’umore del viaggiatore e di ottenere un itinerario in una città pianificato esattamente in base a questo elemento con mete disponibili per questa particolare funzione sono in costante aumento. Infine, si chiude con PlayTrip: un’app che permette di scaricare dalla piattaforma l’itinerario vissuto da altre persone così da ottenere un’esperienza molto diversa dai canonici percorsi.

Condividi