Giro d’Italia, il sindaco Ioppolo ai cittadini: “Impegno corale per un grande risultato per Caltagirone”

Giro d’Italia, il sindaco Ioppolo ai cittadini: “Impegno corale per un grande risultato per Caltagirone”

“Si avvicina a grandi passi il martedì 8 maggio, giorno in cui Caltagirone sarà protagonista di uno straordinario evento sportivo e di costume nazionale: il 101° Giro d’Italia di ciclismo”. Comincia così la lettera che il sindaco Gino Ioppolo ha indirizzato ai cittadini di Caltagirone.

“Come è noto – aggiunge il sindaco -, nella nostra città ci sarà il traguardo della quarta tappa – la prima fra quelle italiane e le tre siciliane – della famosa Corsa rosa. La manifestazione attrarrà su Caltagirone le attenzioni dei media nazionali e internazionali che, seguendo il circuito urbano della gara, lungo oltre sei chilometri, avranno modo di mostrare al mondo intero le sue tante, originali e impareggiabili bellezze. Dalla Scala di Santa Maria del Monte, alle tante chiese e agli altri monumenti, dalle quinte barocche alla ceramica sarà un “viaggio” suggestivo per le peculiarità del centro storico, riconosciuto dall’Unesco quale patrimonio dell’umanità, sotto i riflettori attenti del pianeta. Questo appuntamento rappresenta, pertanto, una formidabile occasione di promozione e valorizzazione della nostra città. Già da alcuni mesi il Comune, le altre istituzioni e le tante associazioni e realtà territoriali lavorano per mettere a punto ogni dettaglio organizzativo, per far sì che ogni attività si svolga nel migliore dei modi e che la “kermesse” si trasformi, com’è negli auspici di tutti, in una splendida opportunità di crescita per la nostra amata Caltagirone”.

Serve il concorso di tutti. “Per raggiungere questo importante risultato – sottolinea Ioppolo – occorre che ciascuno di noi faccia la propria parte compiendo, se necessario, un piccolo sacrificio che sarà, però, abbondantemente ricompensato dai grandi benefici che l’intera comunità potrà trarne. Per garantire condizioni di piena sicurezza del percorso, infatti, sarà necessario liberarlo dalla presenza dei veicoli. Pertanto martedì 8 maggio, dalle 15 e sino alla fine della gara (presumibilmente alle 18,30-19), sarà istituito il divieto di sosta e di transito, con rimozione forzata, lungo le seguenti vie attraversate dai ciclisti: Cristoforo Colombo, Circonvallazione di ponente, San Filippo Neri, Duca degli Abruzzi, Vittorio Emanuele, Principe Amedeo, Roma, Pentolai e Torre dei Genovesi. Il divieto riguarderà pure numerose strade ad esse adiacenti. Consiglio, pertanto, di non utilizzare autovetture nella fascia oraria tra le 15 e 19,00: una modestissima rinuncia, limitata a poche ore per permettere alla città di presentarsi agli occhi del mondo con il suo volto migliore. Per l’intera giornata dell’8 maggio saranno tanti gli appartenenti alle forze dell’ordine e i volontari al lavoro per assicurare il migliore svolgimento della gara. Desidero tutti ringraziarli sin d’ora e sono sicuro che nessun Caltagironese vorrà fare mancare il proprio sostegno e aiuto.

Sono questi – conclude il primo cittadino – i momenti in cui si misurano la maturità e il senso di responsabilità di una comunità e Caltagirone, ne sono certo, saprà essere orgogliosamente pronta per l’impegno corale che l’attende”.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi