StartNews

logo
casino
logo

La nuova pagina  Facebook di StartNews la trovi cliccando qui. Seguici sul social cliccando su MI PIACE nella nostra nuova pagina
casino

NASA: un nuovo capitolo dell’esplorazione spaziale verso Marte

NASA: un nuovo capitolo dell’esplorazione spaziale verso Marte

La NASA ha annunciato l’apertura del nuovo ufficio “Moon to Mars” con sede a Washington, il quale si occuperà di coordinare le missioni spaziali che trasformeranno la Luna nel punto di partenza per l’esplorazione umana di Marte. Questo importante passo avvicina sempre di più l’umanità all’obiettivo di raggiungere il Pianeta Rosso.

“Questo nuovo ufficio contribuirà a garantire che la NASA stabilisca con successo una presenza lunare a lungo termine necessaria per prepararsi al prossimo salto da gigante dell’umanità verso il Pianeta Rosso”, ha affermato Bill Nelson, amministratore della NASA, in una nota ufficiale.

CASTELlaccio ani2

Il programma “Moon to Mars” è stato istituito nel 2022 con l’approvazione del NASA Authorization Act, che ha assegnato all’agenzia spaziale il compito di creare un ufficio dedicato a coordinare le missioni lunari Artemis, le quali devono dimostrare o promuovere tecnologie e concetti operativi che saranno utilizzati nelle future missioni umane su Marte.

Dopo il successo del volo di prova Artemis I, la NASA ha fissato l’obiettivo di lanciare quattro astronauti in una missione di sorvolo lunare chiamata Artemis II entro la fine del 2024, seguita da un atterraggio umano sulla superficie lunare con Artemis III nel 2025. Le missioni successive, che si svolgeranno ogni due anni, consentiranno agli astronauti di costruire un habitat permanente sul Polo Sud della Luna.

Durante le missioni lunari, gli astronauti della NASA svolgeranno importanti esperimenti per ottenere acqua dai ghiacci presenti nei crateri lunari e per estrarre ossigeno dalla regolite lunare, il materiale roccioso che ricopre la superficie. Inoltre, si eserciteranno in operazioni e procedure che simulano le condizioni marziane, con comunicazioni ritardate con la Terra e risorse limitate.

“Più andiamo avanti, sempre meno saremo in grado di guardare indietro alla Terra per ricevere aiuti”, afferma uno dei ricercatori coinvolti nel programma. Queste missioni rappresentano una tappa cruciale verso il primo viaggio umano su un altro pianeta, rendendo l’umanità una specie interplanetaria.

Il programma “Moon to Mars” segna un’importante svolta per la NASA e per l’intera umanità, aprendo le porte a un futuro in cui l’esplorazione e la colonizzazione di Marte diventano una realtà tangibile. Non resta che attendere con trepidazione i prossimi sviluppi e prepararsi per il grande balzo che ci aspetta nel cosmo.
B. L.

«Home

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi