I misteriosi crateri perfettamente circolari dell’Artico. Gli scienziati alla caccia del segreto sulla loro formazione

I misteriosi crateri perfettamente circolari dell’Artico. Gli scienziati alla caccia del segreto sulla loro formazione

Gli enormi buchi misteriosi che appaiono nell’Artico hanno alimentato un grande dibattito sulla loro origine. La risposta da parte della scienza ufficiale tarda ad arrivare anche se numerosi indizi ormai sembrerebbero aver svelato un mistero che dura dal 2013, quando fu trovato il primo inspiegabile cratere. La mancanza di risposte in questi anni è stata causata dal fatto che queste aperture tendono a riempirsi d’acqua e a trasformarsi in laghetti non permettendo così un’esplorazione adeguata.  Lo studio di queste voragini è tornato alla ribalta da quando quest’anno una troupe televisiva russa, nel sorvolare la tundra siberiana, ne ha scoperto uno di notevoli dimensioni, profondo 30 metri e largo 20 ancora esplorabile senza dover ricorrere a tute e sommozzatori.

Sull’origine dei crateri, grazie anche alle foto pubblicate su internet, è chiaro che la fantasia ha anche fatto la sua parte. Si è parlato come al solito di Ufo, alieni e di basi militari aliene che, chissà per quale causa, avrebbero visto crollare la volta delle caverne dove erano costruite.

La buona notizia è che anche in questo caso sembra che alla fine la scienza sia venuta a capo del mistero. La formazione dei crateri, perfettamente circolari, potrebbe essere il risultato di un’esplosione sotterranea di  gas metano. Quel che resta particolare allarme è il fatto che questi accumuli di gas sarebbero in stretta correlazione con i cambiamenti climatici ed in particolare con l’incremento delle temperature registrato in tutta la Siberia. Comunque si continua a studiare il fenomeno anche perché queste enormi voragini potrebbero essere un problema per l’attività umana nell’Artico.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi