Bimbo di 10 anni ferito da fucile da caccia al volto e al collo

Ancora non si sa molto, ma si sa che un bimbo di 10 anni è stato raggiunto al collo e al visoda piombini di un fucile da caccia. La dinamica del terribile incidente non è chiara al momento, bisognerà attendere qualche ora in più per avere un quadro più chiaro. Il bimbo si trova all’ospedale materno infantile Salesi di Ancona.

Cosa è accaduto al bambino

Intorno alle 17 di ieri, domenica, un bambino di 10 anni è stato colpito al volto e al collo dai piombini di un proiettile di un fucile da caccia. La notizia è stata resa nota dalle fonti locali. Pare che il fatto sia avvenuto a Osimo, mentre ora il bambino è ricoverato ad Ancona nel reparto di Rianimazione Pediatrica del Salesi. Stando a una prima ricostruzione, sembra che il colpo sparato dal fucile sia andato a rimbalzare su un muro di cemento per poi colpire il bambino. Sarebbe stato il padre a portarlo di corsa in ospedale appena accaduto il fatto.

Le sue condizioni di salute

I medici si sono subito occupati di lui e tengono il bambino costantemente sotto monitoraggio. C’è la possibilità che il bambino venga operato nelle prossime ore per tentare di ridurre gli ematomi che ha riportato sul capo, magari quando le sue condizioni saranno più stabili. Secondo quanto riporta l’ANSA il bambino avrebbe delle ferite al viso, ad una spalla, ad un mano e sul collo, mentre due pallini lo avrebbero raggiunto al cranio e sono proprio questi a preoccupare i medici che aspettano la possibilità di intervenire chirurgicamente. La sua prognosi al momento resta riservata e le condizioni del piccolo sono comunque critiche.

(FONTE THESOCIALPOST.IT)

Condividi la notizia