Casa in affitto per le vacanze, Palermo è la città meno cara d’Italia – StartNews

Casa in affitto per le vacanze, Palermo è la città meno cara d’Italia

Nel corso degli ultimi anni la regione Sicilia si è affermata come una delle realtà più apprezzate per quello che riguarda le vacanze degli italiani e stranieri. Un’ascesa, nelle scelte dei vacanzieri, dettata da diversi fattori, come la bellezza dei luoghi e del mare, la cultura storica ed enogastronomica del proprio patrimonio, ma dovuta anche alla possibilità di poter compiere delle ferie a costi interessanti.

A porre l’accento su quest’ultimo aspetto è una recente ricerca, effettuata nello specifico per il settore delle case vacanza, che ha analizzato nel dettaglio quelle che sono state le prenotazioni effettuate dagli italiani per questa estate 2018, al fine di scoprire quali sono le destinazioni italiane in cui l’affitto di una casa nel periodo estivo risulta maggiormente economico.

In testa alla classifica troviamo proprio la capitale siciliana Palermo, dove affittare una casa per quattro persone per una settimana, costa in media 390 euro a fronte di una spesa media a livello nazionale di 730 euro. Una convenienza che spinge molti vacanzieri a scegliere l’isola come meta per le vacanze in questi mesi di luglio, agosto e settembre, un fattore che si aggiunge alla qualità dei servizi offerti, al miglioramento delle strutture ricettive dedicate ai vacanzieri e anche alla facilità con cui è oggi possibile raggiungere tale regione d’Italia. Grazie al vasto numero di collegamenti e traghetti Sicilia messi a disposizione da Moby, azienda leader nel trasporto via mare, raggiungere la Sicilia con partenze dai porti di Napoli e Cagliari è diventata un’opzione veloce ed economica, garantendo un viaggio confortevole su navi di ultima generazione e ricche di ogni genere di servizio.

Tornando ai costi per l’affitto di una casa vacanza, dietro a Palermo troviamo la provincia di Teramo, con la costa adriatica di Pineto, dove il prezzo medio per un affitto è pari a 395 euro. Oltre a Palermo ci sono diverse altre località della Sicilia nella classifica top 20 delle località più economiche, dove si registrano dei prezzi medi compresi tra 390 e 510 euro. Questo a sottolineare come la Sicilia stia vivendo una fase di crescita del proprio settore turistico, una spinta importante per l’economia generale della regione e per far conoscere le sue bellezze anche oltre i confini nazionali.

In quarta posizione troviamo Sciacca, dove una casa vacanza costa in media 425 euro, al nono posto Agrigento con 470 euro, seguita da Ispica in decima posizione con 475 euro, tredicesima è Marsala con 490 euro, l’Isola delle Femmine al sedicesimo posto con 500 euro e infine Milazzo, diciassettesima, con 510 euro.

Analizzando nel dettaglio quanto emerso da tale classifica è possibile notare come vi sia un trend interessante che riguarda le piccole località marittime che gravitano intorno ai grossi centri più popolari. Questi posti permettono ai vacanzieri, di avere vicino delle località grosse di villeggiatura dotate di grossi servizi, ma al contempo garantire dei costi per l’affitto di una casa vacanza più contenuti, risparmiando in modo consistente sulle spese generali relative alle proprie ferie.

Condividi la notizia