StartNews

Enna ricorda il vice brigadiere Giuseppe Liccardi, eroe caduto a Belpasso

Enna ricorda il vice brigadiere Giuseppe Liccardi, eroe caduto a Belpasso

Il Comando Provinciale di Enna ha commemorato il 25° anniversario della morte del Vice Brigadiere M.O.V.C. alla memoria Giuseppe Liccardi, caduto eroicamente il 27 febbraio 1999 a Belpasso, Catania, difendendo un uomo da un tentativo di rapina. La cerimonia si è svolta in due momenti: un raccoglimento al cimitero di Troina, dove Liccardi riposa, seguito da un omaggio presso la Stazione Carabinieri a lui intitolata. Presenti autorità militari, la famiglia del caduto e rappresentanti della comunità, per ricordare il coraggio e il sacrificio di Liccardi, che gli valse la Medaglia d’Oro al Valor Civile.

carab dnrf34

Il tragico evento

tEatro ORDINA

Il 27 febbraio 1999, il Vice Brigadiere Liccardi, libero dal servizio, intervenne per difendere un uomo da un tentativo di rapina in corso a Belpasso. Nel corso della colluttazione con i rapinatori, Liccardi venne colpito a morte.

Un esempio di coraggio e altruismo

Il suo gesto di coraggio e altruismo gli è valso la Medaglia d’Oro al Valor Civile, conferita con la seguente motivazione:

“Con eccezionale coraggio e sprezzo del pericolo, non esitava ad affrontare due malviventi che tentavano di rapinare un cittadino, venendo proditoriamente attinto da colpi d’arma da fuoco che ne causavano la morte. Fulgido esempio di elette virtù militari e di altissimo senso del dovere”.

La memoria di Liccardi vive

Il sacrificio del Vice Brigadiere Liccardi non è stato vano. Il suo coraggio e il suo altruismo sono un esempio per tutti, soprattutto per le nuove generazioni. La sua memoria continuerà a vivere nel cuore dei cittadini di Enna e di tutta Italia.

Commozione e gratitudine

Alla cerimonia di commemorazione, il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Enna ha ricordato la figura di Liccardi, sottolineando il suo valore umano e professionale. Ha inoltre espresso la profonda gratitudine dell’Arma dei Carabinieri alla famiglia del caduto.

Un impegno per tutti

La commemorazione del Vice Brigadiere Liccardi è un momento importante per ricordare il suo sacrificio e per riaffermare i valori di coraggio, altruismo e senso del dovere che hanno ispirato la sua vita. È anche un impegno per tutti a seguire il suo esempio e a costruire una società più giusta e sicura.

Presenti alla cerimonia

Alla cerimonia di commemorazione erano presenti il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Enna, il Prefetto di Enna, il Sindaco di Troina, il Vescovo di Nicosia, i familiari del Vice Brigadiere Liccardi, i rappresentanti delle Forze dell’Ordine e delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

CASTELlaccio ani2

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi