StartNews

Prefettura . Il punto sulla situazione dello Svincolo di Enna sulla A19

Prefettura . Il punto sulla situazione dello Svincolo di Enna sulla A19

Nella mattinata di ieri, 21 febbraio 2024, presso la Prefettura di Enna si è tenuto un incontro presieduto dal Prefetto, dott.ssa Maria Carolina Ippolito, cui hanno preso parte i rappresentanti di A.N.A.S. S.p.A., del Libero Consorzio Comunale di Enna, dei Comuni di Enna, Villarosa e Calascibetta, nonché i vertici delle Forze dell’Ordine, il Comandante della Sezione di Polizia Stradale di Enna, il Vice Comandante dei Vigili del Fuoco di Enna, il Direttore Generale dell’ASP n.4 di Enna e il referente del SEUS 118 di Caltanissetta.

L’incontro ha consentito ai referenti di Anas S.p.a. di fare il punto sull’attuale stato di avanzamento e sul cronoprogramma afferente la prosecuzione dei lavori che stanno interessando l’ammodernamento dello svincolo autostradale di Enna e, in particolare, il rifacimento delle due rampe di accesso sulla A19, in entrata ed uscita, rispettivamente in direzione Catania e da Palermo.

tEatro ORDINA

Al riguardo, i referenti di Anas S.p.a. hanno riferito che a breve si concluderà la prima fase dei lavori che hanno interessato il  viadotto Euno, con conseguente ripristino del traffico veicolare nei due sensi di marcia. Contestualmente, è stato comunicato che sono in corso anche i lavori sulle restanti rampe di accesso in A19 in direzione  Catania e di uscita dall’autostrada, provenendo da Palermo, che verranno demolite e sostituite con nuove impalcature. Unitamente alla sostituzione delle rampe, verrà, altresì, realizzato un ulteriore intervento di adeguamento sismico, che consentirà di innalzare i livelli di sicurezza del ponte.

Il nuovo cronoprogramma per il complessivo completamento dei lavori, proposto dall’Anas S.p.a. e condiviso dai presenti, prevede all’inizio di marzo l’abbattimento del cavalcavia dello svincolo, con possibile chiusura parziale o totale dello stesso. A tale riguardo, sono stati svolti, nel tempo, diversi sopralluoghi che hanno consentito agli enti coinvolti, quali Anas, Polizia Stradale, Vigili del Fuoco, SEUS 118, Libero Consorzio Comunale di Enna e i Comuni interessati, di individuare percorsi alternativi che garantiranno la realizzazione dei lavori, conciliando le condizioni di sicurezza con le esigenze dell’utenza.

Il Direttore di Anas S.p.a. – Struttura Territoriale Sicilia. Ing. Raffaele Celia, ha, inoltre, confermato che i lavori dovrebbero concludersi nei primi giorni del mese di settembre dell’anno corrente, per garantire minori disagi per l’utenza, anche in vista della riapertura delle scuole e dell’inizio dell’Anno Accademico presso il Polo Universitario del capoluogo ennese. Nel corso della riunione, è stato concordato di svolgere dei successivi incontri di aggiornamento per la verifica dello stato dei lavori.

­

CASTELlaccio ani2

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi