StartNews

Le password da ricordare sono tante. Vi sveliamo un trucco semplice per averle sempre a portata di memoria

Le password da ricordare sono tante. Vi sveliamo un trucco semplice per averle sempre a portata di memoria

La sicurezza informatica è una sfida sempre più importante nel mondo digitale. Ogni giorno, milioni di utenti accedono a siti web, applicazioni e servizi online usando le loro credenziali, come email e password. Tuttavia, queste credenziali possono essere facilmente rubate o violate da hacker, che possono sfruttarle per accedere ai dati personali o finanziari degli utenti, o per compiere atti illeciti.

Secondo uno studio condotto da NordPass, una società specializzata nella gestione delle password, le password più usate e più hackerate al mondo sono quelle più semplici e prevedibili, come “123456”, “password” o “qwerty” (StartupItalia, 2023). Queste password sono state esposte in oltre 23 milioni di violazioni di dati, rendendo gli utenti vulnerabili a possibili attacchi informatici.

CASTELlaccio ani2

Per evitare di cadere vittime di questi attacchi, gli esperti di sicurezza informatica raccomandano di seguire alcune buone pratiche, come:

– Usare password lunghe e complesse, che contengano lettere, numeri e simboli, e che non siano legate a informazioni personali, come nomi, date o luoghi.
– Usare password diverse per ogni sito o servizio online, in modo da limitare i danni in caso di violazione di una di esse.
– Cambiare le password regolarmente, almeno ogni tre o sei mesi, e non riutilizzare le stesse password per diversi siti o servizi.
– Usare un gestore di password, come NordPass, che permette di creare, memorizzare e gestire le password in modo sicuro e semplice, senza doverle ricordare o scrivere.
– Attivare l’autenticazione a due fattori, che richiede un ulteriore codice o conferma per accedere a un sito o servizio online, oltre alla password.

Seguendo questi consigli, gli utenti possono aumentare il livello di protezione dei loro dati online e ridurre il rischio di subire attacchi informatici. La sicurezza informatica è una responsabilità di tutti, e richiede una maggiore consapevolezza e attenzione da parte degli utenti.

Se siete pigri vi suggeriamo un metodo semplice che consente di ricordare con molta facilità password molto complesse.

Esempio: dovete registravi su un sito che consente di modificare le foto. Il sito si chiama Photopea.com

Scegliete tre lettere del nome ad esempio le prime tre, le ultime 3. O ad esempio due consonanti e una vocale.. e così via.
Scegliete tre caratteri speciali che rimarranno sempre gli stessi anche per un altro sito. Ad esempio !!#
Infine scegliete un numero di sei cifre particolarmente importante. Anche questo non cambierà mai. Vi sconsiglio date di nascita. Usate ad esempio una parte del vostro numero telefonico.

Quindi la password di photopea.com potrebbe essere
Pho!!#552967 (in arancione la parte fissa)

Non dovrete ricordarla. Vi basterà ricordare il metodo che avrete scelto di utilizzare per ricostruire la password anche dopo anni.
Il metodo può essere reso anche più complesso ad esempio scegliendo quattro lettere del nome, 4 caratteri speciali e un numero più lungo. Ma ricordarlo a questo punto sarà semplice.
Phot!!#@55296721

 

CASTELlaccio ani2

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi