StartNews

Asp di Enna rinnova l’impegno contro la violenza di genere: incontri formativi nei licei di Piazza Armerina

Asp di Enna rinnova l’impegno contro la violenza di genere: incontri formativi nei licei di Piazza Armerina

L’Asp di Enna prosegue il suo impegno nella lotta contro la violenza di genere, rinnovando anche quest’anno le attività legate al Codice Rosa, un progetto dedicato all’assistenza delle donne vittime di violenza. In un contesto di crescente sensibilizzazione su queste tematiche, la dottoressa Linda Vitali, referente per il Codice Rosa presso l’Asp di Enna, ha organizzato due incontri significativi nei licei scientifico e classico di Piazza Armerina, coinvolgendo gli studenti in una riflessione profonda e costruttiva sulla prevenzione e il contrasto alla violenza di genere.

Gli incontri, che si inseriscono nelle iniziative previste dai Piani Territoriali per la Coesione Sociale (PTCO) con i due istituti scolastici, vedranno la partecipazione di esperti e professionisti del settore. Tra gli ospiti, gli avvocati Gianpiero Cortese, Eleanna Parasiliti Molica, presidente dell’Associazione Cotulevi di Enna, e Valentina Saltalamacchia, oltre alla psicologa Giusy Miccichè e al segretario generale provinciale del Sindacato Italiano Carabinieri, Santo Calzetta. Questa squadra multidisciplinare si confronterà con gli studenti su temi di cruciale importanza come la prevenzione, il riconoscimento e l’assistenza in casi di violenza di genere.

barock

Il primo appuntamento è previsto per oggi,  lunedì 19, presso il liceo scientifico, seguito da un secondo incontro lunedì 26 febbraio al liceo classico. Questi momenti di dialogo e formazione rappresentano un’occasione importante per sensibilizzare le giovani generazioni, fornendo loro gli strumenti conoscitivi e critici per riconoscere e contrastare la violenza di genere. Attraverso l’educazione e la consapevolezza, il progetto Codice Rosa mira a creare una cultura di rispetto e uguaglianza, ponendo le basi per una società più giusta e sicura per tutti.

L’iniziativa dimostra l’importanza di un approccio multidisciplinare nella lotta alla violenza di genere, coinvolgendo non solo le vittime ma l’intera comunità educativa e sociale. L’impegno dell’Asp di Enna, attraverso il Codice Rosa e le collaborazioni con le scuole e le associazioni del territorio, conferma la volontà di agire concretamente per il cambiamento, promuovendo valori di uguaglianza e di rispetto reciproco tra i giovani e nel contesto sociale più ampio.

CASTELlaccio ani2

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi