I musicisti Ennesi si “incontrano” on Line per cantare questo strano Natale 2020

I musicisti Ennesi si “incontrano” on Line per cantare questo strano Natale 2020

Questo 2020 non è stato un anno facile per nessuno, soprattutto per tutti quegli artisti abituati a calcare le scene esibendosi in pubblico. I musicisti Ennesi, anche in virtù di forti legami di stima e amicizia, sono sempre stati capaci di creare forme di collaborazione trasversale che hanno trovato riscontro in diversi progetti discografici, come in estemporanee jam sessions o emozionanti esibizioni nel Teatro Cittadino.

Quest’anno e questo Natale, contrariamente a quanto accaduto ogni anno, non è stato possibile dar vita a nessuna manifestazione, concerto o esibizione e per questo motivo, grazie ad un’idea di Luca Sproviero, diversi musicisti hanno deciso di realizzare un brano ed un video che possa riscaldare il cuore delle persone,  collaborando esclusivamente on line sia per la parte musicale che per le riprese video, ma come se si fosse tutti sopra lo stesso palco.

Il brano scelto è “Christams whit the Yours”, nota canzone di Elio e le Storie Tese, in cui per l’occasione si sono esibiti diversi artisti provenienti da diverse formazioni musicali come Luca Sproviero, Biagio Mendolia e Francesca Bongiovanni alla voce solista, Tony Colina al pianoforte, William Signorelli al Basso, Nicola Merlisenna alla chitarra elettrica, Rocco Lo Bartolo alla chitarra acustica, Max Busa alla Batteria. Cori: Gaetano Fontanazza, Sabrina Sproviero, Adele La Venuta, Carmelo Fontana, Francesca Bongiovanni, Biagio Mendolia, Luca Sproviero. Special cameo: Mauro e Serafino del Sorseggio citato nella canzone, che non è solo un locale della movida, ma piuttosto un luogo di ritrovo per la comunità ennese, dovei è sempre stato possibile incontrarsi, abbracciarsi, fare e ascoltare tanta buona musica dal vivo.

La decisione di registrare questo brano nasce dall’idea di provare ad immaginare che presto tutto tornerà alla normalità nel migliore dei modi ed è anche un antidoto all’impossibilità di poter suonare dal vivo in questo strano 2020. E’ anche e soprattutto un messaggio di speranza e un segno che, anche nelle avversità la collettività Ennese si ritrova coesa e desiderosa di sperare in un prossimo futuro migliore.

Il brano, che in meno di 12 ore ha totalizzato già migliaia di visualizzazioni, si candida ad essere la colonna sonora di questo Natale e per questo motivo i musicisti sperano che la città di Enna possa contribuire a condividere sempre di più questa iniziativa e raccogliere lo spirito con cui è stata pensata e realizzata.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi