In un convegno alla Kore di Enna si parla del futuro della sanità italiana.

In un convegno alla Kore di Enna  si parla del futuro della sanità italiana.

L’Università Kore di Enna diventa il palcoscenico per una discussione cruciale sul futuro della sanità in Italia. Nei giorni 8 e 9 settembre, l’auditorium “A. Scelfo” ospiterà il convegno “Il Servizio Sanitario Nazionale e la formazione in Sanità”, un evento che promette di gettare nuova luce su uno dei settori più vitali del nostro Paese.

Promosso dall’Università Kore in collaborazione con Innovazione per l’Italia e con il patrocinio di Fondazione Sicilia e AiSDeT, il convegno vedrà la partecipazione di oltre sessanta relatori provenienti da tutta Italia. Tra questi, figure di spicco del mondo istituzionale, sanitario e universitario, sia a livello nazionale che regionale.

Il focus sarà su vari aspetti della sanità, dalla formazione alle infrastrutture, dalla programmazione territoriale alle questioni che riguardano il personale medico e delle professioni sanitarie. “Il convegno della Kore farà il punto sullo ‘stato di salute della sanità’ alla luce del dettato costituzionale e dell’effettivo funzionamento dei presìdi ospedalieri”, afferma Massimo Russo, Presidente onorario di Innovazione per l’Italia.

Ma non è tutto. Una particolare attenzione sarà rivolta alla sanità siciliana, un territorio che presenta sia criticità che opportunità di sviluppo straordinarie. “La Sicilia, grazie ai suoi saperi in ambito medico, tecnologico ed umanistico può a pieno titolo essere baricentro di una cooperazione universitaria nell’area mediterranea”, ha dichiarato il Rettore dell’Università Kore di Enna, Francesco Tomasello.

In un momento in cui il sistema sanitario nazionale è messo a dura prova da emergenze e sfide sempre più complesse, eventi come questo rappresentano una boccata d’aria fresca e una fonte inestimabile di idee e soluzioni. Non resta che attendere l’inizio del convegno per scoprire quali saranno i prossimi passi nella lunga marcia verso una sanità migliore per tutti.

Marco Scalzi per StartNews.it

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi