StartNews

logo
tEatro ORDINA
logo
casino

Metaverso ed e-commerce, cosa cambierà nei prossimi anni?

Metaverso ed e-commerce, cosa cambierà nei prossimi anni?

L’e-commerce ha conosciuto in questi ultimi anni un vero e proprio boom, legato alla disponibilità di nuove e più efficienti tecnologie ma anche alle mutate abitudini dei consumatori, sempre più propensi ad acquistare e pagare online beni e servizi. Il tutto però sembra essere destinato a un nuovo importante cambiamento, che vede protagonista il cosiddetto metaverso: ma di cosa si tratta e come potrebbe mutare ancora una volta il nostro modo di fare shopping?

 Metaverso, che cos’è e come funziona?


Il metaverso è un concetto non di recente introduzione, che tuttavia in questi mesi è tornato in auge grazie alle interessanti applicazioni che stanno prendendo piede attraverso l’utilizzo della realtà virtuale. Le parole di Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook e oggi CEO del gruppo Meta, hanno infatti fatto il giro del mondo, destando l’interesse non solo degli appassionati di tecnologia ma anche di tutti coloro che vedono in questa novità un’enorme opportunità per entrare nel futuro.

Con la parola “metaverso” si intende in pratica una sorta di universo parallelo, al quale è possibile accedere mediante realtà virtuale e sfruttando un avatar, ossia un “alter ego” digitale che in questa ambientazione può compiere diversi tipi di attività. In buona sostanza, chi entra nel metaverso può muoversi tra i diversi scenari proprio come se si trovasse nel mondo reale, vivendo un’esperienza completamente immersiva e multisensoriale: si tratta dunque di un modo rivoluzionario di intendere internet, che porta su un livello superiore la navigazione coinvolgendo tutti i sensi dell’utente.

Le applicazioni, alcune delle quali già in fase sperimentale, possono essere davvero numerose: molte aziende, per esempio, intendono portare sul metaverso i propri uffici, creando degli spazi virtuali in cui incontrarsi e cooperare, mentre gli operatori del settore gaming stanno investendo sulla possibilità di creare ambientazioni di gioco in cui immergersi a 360 gradi, così da rendere l’esperienza ancora più divertente.

Tra le società in prima linea troviamo anche i casinò digitali, che già in passato sono stati precursori nell’adozione di tecnologie di ultima generazione e che non intendono assolutamente perdere l’occasione di sfruttare appieno il metaverso per avvicinare gli utenti a nuove modalità di intrattenimento. I tanti appassionati che oggi accedono alle sale casinò online, magari dopo aver utilizzato uno dei bonus senza deposito disponibili per testare il servizio, all’interno del metaverso potranno vivere in maniera ancora più totalizzante gli svaghi, per esempio sfidando altri avatar al tavolo verde oppure scegliendo tra i tanti passatempi disponibili in versione tridimensionale, un’opzione che già sembra incuriosire un’ampia fetta di pubblico.

Un altro dei settori che pare poter beneficiare dei vantaggi del metaverso è quello dell’e-commerce, che potrebbe cambiare radicalmente rispetto a ciò che siamo abituati a utilizzare oggi.

Shopping online nel metaverso, cosa sta succedendo?

 Quello dell’e-commerce è senza dubbio uno dei comparti cresciuto maggiormente in questi anni, grazie anche a un radicale cambiamento delle abitudini dei consumatori, che oggi si servono quotidianamente di negozi online e marketplace per acquistare beni e servizi direttamente dal PC o dallo smartphone. In realtà, con l’avvento del metaverso lo shopping online a cui siamo abituati potrebbe diventare addirittura solo un ricordo, dal momento che tutto potrebbe trasferirsi nel giro di qualche anno in questo vasto universo virtuale.

Se oggi la ricerca dei prodotti e lo studio delle loro caratteristiche passano attraverso pagine web “statiche”, col passaggio alla realtà virtuale e al metaverso si potrà avere accesso a dei veri e propri luoghi tridimensionali, del tutto simili ai negozi fisici ma collocati in uno spazio “immateriale”, in cui visionare gli articoli e addirittura provarli, per poi acquistarli in una versione digitale o fisica a seconda dei casi.

Uno degli esperimenti più interessanti in tal senso è quello di H&M, nota catena statunitense di negozi di abbigliamento, che ha recentemente inaugurato il suo primo store digitale a Ceek City, ossia la città virtuale su piattaforma Ceek. Qui gli utenti possono entrare in negozio come nella realtà e acquistare i propri prodotti preferiti pagando mediante Ceek Coin, la speciale valuta presente in questo “universo”, per poi riceverli digitalmente oppure con ritiro in un punto vendita fisico in modalità click&collect. Insomma, un’integrazione tra commercio fisico e digitale che porta l’esperienza di shopping su un livello superiore, ottimizzando i vantaggi dell’una e dell’altra modalità: un’opzione possibile solo grazie al metaverso e verso cui, molto probabilmente, presto anche altri brand si spingeranno.

 

«Home

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi