Litigano per l’energia elettrica. Un ennese arrestato per lesioni personali gravi.

Litigano per l’energia elettrica. Un ennese arrestato per lesioni personali gravi.

COMUNICATO STAMPA

Nei giorni scorsi i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Enna, nel corso di un’attività di prevenzione e repressione di reati, hanno arrestato in flagranza di reato un 35enne di Enna, già sottoposto in passato a misure cautelari relative a reati contro la persona. I militari della Sezione Radiomobile, nel perlustrare il centro abitato di Enna, hanno notato la presenza di un giovane ferito, sanguinante dal naso e dalla testa, con evidenti segni di una recente e particolarmente violenta colluttazione. Dopo aver soccorso un giovane ennese di 25 anni e richiesto l’immediato ausilio di personale sanitario, in relazione alle informazioni assunte in loco, gli stessi carabinieri, unitamente ad altra pattuglia nel frattempo intervenuta, si sono prodigati alla ricerca dell’assalitore che si era allontanato poco prima. Rintracciato subito dopo, a seguito dell’esito degli accertamenti sanitari cui è stato sottoposto il malcapitato, attestanti fratture al viso e ferite lacero-contuse al capo con conseguente prognosi di giorni 45, Vista la gravità dei fatti e i futili motivi del suo agire, ossia  problematiche relative alla fornitura e al consumo di energia elettrica, è stato dichiarato in arresto per lesioni personali aggravate e in seguito accompagnato presso la propria abitazione, in regime di arresti domiciliari.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi