Dormire nudi aiuta la salute.

Dormire nudi aiuta la salute.

Secondo gli esperti dormire in mutande fa più male che bene. Per evitare la moltiplicazione di batteri patogeni i medici raccomandano di sbarazzarsi della biancheria intima.  I batteri si accumulano e si moltiplicano in quelle aree del corpo dove si verifica maggiormente la sudorazione e l’area dei  genitali  è la zona del nostro corpo più delicata ed esposta ad infezioni che , in alcuni casi estremi negli uomini possono anche compromettere la fertilità.

La dott.ssa Alyssa Dweck, ginecologa praticante in diversi centri medici di New York City (USA), afferma: “Spesso consiglio ai miei pazienti di dormire senza biancheria intima. Se i genitali sono permanentemente ricoperti da uno strato di indumenti (soprattutto tessuto che non assorbe l’umidità), si crea un terreno fertile ideale per i batteri. Questo può portare a dermatiti irritazioni della pelle e infezioni”. Per coloro che non vogliono rinunciare alla biancheria intima, Dweck consiglia mutandine di cotone larghe, le cosiddette “mutandine della nonna”.

Nonostante il fatto che i medici non siano la prima volta che parlano dei pericoli di dormire in biancheria intima, secondo le statistiche, solo il 18% delle donne segue i loro consigli. Il sonno nudo, secondo alcuni ricercatori statunitensi,  ha inoltre un  vantaggio: dormire senza biancheria intima aiuterebbe ad abbassare la pressione sanguigna.

(vuoi sponsorizzare questo articolo? scrivici a redazione.start@gmail.com)