Ex Provincia di Enna. Approvato il Bilancio consuntivo 2020

Ex Provincia di Enna. Approvato il Bilancio consuntivo 2020

Con l’approvazione del Rendiconto 2020, in linea con i tempi normativi, il Libero Consorzio Comunale di Enna manda in soffitta la gestione emergenziale e pone le condizioni per programmare a lungo termine l’attività amministrativa ed economica tenendo conto delle priorità strategiche dell’Amministrazione e dei compiti istituzionali dell’Ente. Con i poteri del Consiglio provinciale il Commissario del Libero Consorzio Comunale di Enna, Girolamo Di Fazio, dopo l’ok dei revisori dei conti, ha approvato questa mattina anche il salvataggio degli Equilibri di Bilancio e le Variazioni che consentiranno di inserire e di rimodulare alcuni progetti riguardanti l’edilizia scolastica e il settore della viabilità già inseriti nel Piano Triennale delle Opere pubbliche. L’allineamento di questi tre strumenti finanziari porta con sè un valore aggiunto se si contestualizza nell’ambito della difficile e complessa situazione delle ex Province.

“Possiamo affermare, senza retorica alcuna- ha commentato Di Fazio- che oggi, dopo otto anni di gestione commissariale, aggravata da una epocale crisi finanziaria ed istituzionale, la ex Provincia è ritornata finalmente alla normalità amministrativa. Siamo riusciti, grazie ad un lavoro di squadra a rispettare la tempistica dettata dalle normative vigenti incassando già il primo importante traguardo lo scorso 30 marzo con l’approvazione del Bilancio triennale, che era oramai solo un ricordo. Sono susseguiti nella cronologia amministrativa l’approvazione del Piano del Fabbisogno del Personale, propedeutico alla stabilizzazione degli ormai ex precari, e del Piano triennale delle Opere pubbliche. Strumenti questi che ci consentono di avere una visione globale non solo delle azioni amministrative ma anche di quelle strategiche. Tutto ciò ha concorso ad avere oggi un Ente in salute, un Ente che ha riconquistato, anche nell’immaginario collettivo, una sua collocazione istituzionale, che era sbiadita, un Ente con la forza, anche economica, di potere esercitare quel ruolo di ente intermedio capace di intercettare i bisogni delle comunità amministrate e di porre in essere le condizioni per migliorarne i servizi. Quando si raggiungono questi obiettivi il merito non è mai di uno solo- conclude Di Fazio- ma della squadra che ringrazio per avere sostenuto questo progetto di rilancio dell’Ente”. Un ringraziamento particolare il Commissario lo rivolge ai revisori dei conti, che concludono il loro mandato incassando questo risultato.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi