Nicosia – Allevatore avrebbe ucciso i propri animali per eludere i controlli dell’ASP

Nicosia – Allevatore avrebbe ucciso i propri animali per eludere i controlli dell’ASP

Un allevatore di Nicosia è stato denunciato per simulazione di reato e maltrattamento di animali. La polizia avrebbe accertato che il titolare di un’azienda agricola che aveva denunciato il furto di 21 bovini,   molto probabilmente per eludere l’imminente piano di risanamento semestrale da parte dell’A.S.P., avrebbe in realtà lui stesso soppresso gli animali.  Nel terreno antistante l’azienda agricola di proprietà dell’anziano allevatore, gli agenti hanno rinvenuto numerose carcasse di animali e, in una stalla di pertinenza della medesima azienda, constatavano la presenza di un cavallo in avanzato stato di decomposizione, con tutte e quattro le zampe legate oltre ad un mulo legato nei pressi di una mangiatoia, ricolma di fieno. L’intero ambiente, pervaso dalle esalazioni della decomposizione, si presentava in pessime condizioni igieniche, anche a causa dei numerosi escrementi sparsi sul pavimento.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi