Riunione ieri a Enna dei sindaci che fanno parte dell’Assemblea Territoriale Idrica

Riunione ieri a Enna dei sindaci che fanno parte dell’Assemblea Territoriale Idrica

Si è svolta ieri a Enna l’assemblea dei sindaci che fanno parte dell’ATI (Assemblea Territoriale Idrica) dove si è anche discusso delle iniziative per tentare di diminuire il costo del servizio idrico  che per gli utenti di questa parte della Sicilia centrale presenta tariffe tra le più alte in Italia. Nel corso della discussione sono emerse alcune incongruenze che avrebbero viziato alla base la determinazione del costo dell’acqua, errori fatti in passato che oggi necessitano di un intervento di revisione che dovrà passare inevitabilmente per il Governo regionale. Nel corso dell’incontro si è anche appreso che i finanziamenti dedicati alle infrastrutture ed in particolar modo alla rete idrica in altri ambiti territoriali vengono finanziati per la quasi totalità dalla Regione mentre in provincia di Enna il finanziamento regionale si ferma al 64%.

Da quanto sta emergendo sembra dunque che in passato siano state effettuate delle scelte molto discutibili anche se la materia è così intricata che difficilmente si potrà arrivare ad attribuzioni di colpe. Quello che però risulta poco comprensibile all’opinione pubblica di Piazza Armerina è il fatto che nonostante il territorio piazzese sia ricco di acqua non si sia previsto lo sfruttamento locale delle risorse idriche esistenti per abbattere il costo finale dell’acqua. Sappiamo che le storiche sorgenti armerine, che per centinaia di anni hanno dissetato la popolazione, irrigato i campi e addirittura mosso pale di mulini, non offrono più lo steso quantitativo di acqua ma in ogni caso avrebbero potuto dare un contributo per colmare il fabbisogno e per far scendere il costo delle bollette.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi