Diego Armando Maradona è morto a 60 anni dopo un arresto cardiaco

Diego Armando Maradona è morto a 60 anni dopo un arresto cardiaco

All’età di 60 anni è morto Diego Armando Maradona. Nelle scorse settimane Maradona era stato operato alla testa, l’intervento era andato bene. Ma questo mercoledì mentre era nella sua abitazione Diego è stato colto da un arresto cardiaco, che gli è stato fatale. Con l’Argentina vinse i Mondiali del 1986, con il Napoli due scudetti

Le notizie che provengono dal SudAmerica ora sono piuttosto chiare. Nella giornata di oggi, 25 novembre, Diego era nella propria abitazione a Tigre dove era seguito da un’equipe medica ventiquattro al giorno. E attorno le ore 12 locali (le 16 italiane) ha avuto un arresto cardiaco. Il personale medico che era con lui aveva cercato di rianimarlo, e contestualmente hanno chiamato le ambulanze, che quando sono arrivate nell’abitazione non hanno potuto fare nulla e hanno dovuto contestare la morte del più grande di sempre.

Maradona meno di un mese fa aveva compiuto sessant’anni, il mondo del calcio lo aveva celebrato, tutti lo avevano onorato, tantissimi campioni di ogni sport, di ieri e di oggi, gli avevano fatto gli auguri, un omaggio che si riserva solo ai campionissimi.

I trionfi di Maradona con l’Argentina e il Napoli
Diego ha vinto il Mondiale del 1986 con l’Argentina con cui ha disputato anche la finale di Italia ’90 e con il Napoli ha conquistato due scudetti (1987 e 1990). Ma per descriverlo non bastano solo i titoli, i trofei vinti, perché l’essenza di Maradona si è vista in tante piccole cose, tante piccole grandi cose, oltre ai gol memorabili, a quelli che vengono subito alla mente: alla Mano de Dios in Argentina-Inghilterra e al gol del secolo segnato pochi minuti dopo, quando scartò sei o sette giocatori inglesi prima di battere Shilton. Ha giocato anche con il Barcellona e il Siviglia, e in patria con il Boca Juniors e l’Argentinos Juniors. Con la nazionale dell’Argentina ha disputato quattro Mondiali, e l’ha guidata da allenatore nel 2010.

Il Comune di Napoli pensa di intitolare il San Paolo a Maradona
Il Comune di Napoli dopo aver appreso la notizia della morte di Maradonaha pensato di intitolare lo Stadio San Paolo a Diego Armando Maradona, l’iniziativa l’ha lanciata il presidente della commissione Sport, Carmine Sgambati, a Fanpage.it: “Ha fatto sognare milioni di napoletani. Dedicargli il San Paolo sarebbe un grande sogno”.

 

Fonte: Fanpage.it

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi