Per anni genitori subiscono il comportamento violento del figlio. Arrestato e rinchiuso in carcere

Per anni genitori subiscono il comportamento violento del figlio. Arrestato e rinchiuso in carcere
Gli anziani genitori hanno dovuto chiamare la polizia per fare arrestare il proprio figlio impegnato in un’opera di devastazione della casa dove viveva con il padre e la madre.  Solo l’immediato intervento degli agenti della Polizia di Stato ha permesso di bloccare il giovane che è stato condotto in carcere così come disposto dal  Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Enna. A nulla sono valse le scuse ai propri genitori da parte del giovane che, al momento dell’arresto si è detto pentito per il danno causato e per il proprio comportamento violento. In realtà le indagini hanno permesso di appurare che l’atteggiamento violento del giovane era un comportamento abituale ed il padre e la madre hanno raccontato di anni di violenza e soprusi di vario genere. La situazione è poi precipitata a causa della stretta convivenza obbligatoria a causa della pandemia di Covid19. La Polizia di Stato, grazie ad un intervento immediato, ha evitato che i fatti non degenerassero e successivamente ha raccolto fonti di prova fondamentali per porre fine ai maltrattamenti in famiglia. (l’immagine riportata nell’articolo è di fantasia)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi