Sardine a Enna in piazza per dire no al sovranismo di Salvini e alla politica dell’odio e della paura

Sardine a Enna in piazza per dire no al sovranismo di Salvini e alla politica dell’odio e della paura
COMUNICATO STAMPA DEL GRUPPO 
In una piazza colorata di passione ed entusiasmo, sfidando condizioni climatiche estremamente proibitive, quasi 300 Sardine d’alta quota hanno inondato la città di Enna. Il popolo delle sardine, in un sit-in autorganizzato, ha centrato l’obiettivo che si era prefissato: uscire dalla virtualità dei social network e riportare in piazza un popolo per troppo tempo silente. In più di due ore si sono alternate donne e uomini di questa Provincia, per lo più giovani, per ribadire la difesa dei valori costituzionali e la richiesta forte e decisa di una Politica con la “P” maiuscola che non alimenti paure ed odio ma che rimetta al centro i veri problemi di questo Paese, come per esempio l’emigrazione di migliaia di giovani meridionali che ogni anno lasciano la nostra terra alla ricerca di una vita migliore fondata sulla dignità del lavoro. Domani inizia una nuova fase. Ribadendo ancora una volta la nostra autonoma soggettività rispetto ai Partiti e a chi li rappresenta, le Sardine continueranno la loro battaglia non disperdendo il patrimonio di partecipazione nato con la costituzione del Comitato il 2 dicembre scorso. Giovedì 19 dicembre alle ore 19:00 presso la sede dell’Associazione “Mondo Operaio” ci riuniremo in Assemblea per confrontarci su ciò che è stato e su ciò che saranno le Sardine.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi