Vandali per noia. Denunciati 5 studenti minorenni di Valguarnera

Vandali per noia. Denunciati 5 studenti minorenni di Valguarnera

Danno complessivo quantificato in svariate decine di migliaia di euro. Sorpreso uno di loro dai militari della locale Stazione Carabinieri, mentre era intento a distruggere un computer.

«»

Comunicato Stampa Carabinieri

I militari della Stazione Carabinieri di Valguarnera, a conclusione di attività investigativa, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica per i minorenni di Caltanissetta, cinque ragazzi residenti a Valguarnera, di età compresa tra i 14 e i 16 anni, per danneggiamento aggravato ai danni dell’Istituto Scolastico “A. Pavone” sito a Valguarnera in via Sant’Elena. In particolare, i 5 giovani insieme ad altri 3 amici, questi ultimi già identificati, ma minori degli anni 14, dall’inizio dell’estate avevano preso di mira il suddetto Istituto Scolastico dichiarato da qualche anno inagibile per motivi di sicurezza ed in attesa di lavori di ristrutturazione, distruggendo tutto quello che si trovava al suo interno comprese vetrate, infissi, termosifoni, servizi igienici, arredi scolastici e i personal computer. Danno complessivo quantificato in svariate decine di migliaia di euro. I danneggiamenti avvenivano perlopiù la mattina ed il pomeriggio, quando i giovani durante il loro girovagare in bicicletta si fermavano davanti alla scuola e, dopo aver scavalcato la recinzione, si introducevano al suo interno. Da ultimo, nel primo pomeriggio di ieri, veniva sorpreso uno di loro dai militari della locale Stazione Carabinieri, mentre era intento a distruggere un computer.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi