Province: UDC Decio Terrana “Responsabilità e dialogo costruttivo per evitare il default delle Province”

Province: UDC Decio Terrana “Responsabilità e dialogo costruttivo per evitare il default delle Province”
Comunicato stampa UDC
“Occorre evitare il default delle Province, evidenziando in tutte le sedi l’ utilità dell’ ente intermedio della Provincia come utile strumento di raccordo e programmazione delle politiche territoriali ed ente importante per erogazione di alcuni  servizi di pubblica utilità, oggi emerge sempre di più l’ esigenza di promuovere l’ accorpamento di alcune realtà locali, esigenza più volte espressa dal presidente della Regione Musumeci, l’ Ente Provincia per la sua natura di ente sovra comunale è la migliore sintesi politica e di gestione per venire incontro alla razionalizzazione delle spese e al miglioramento di numerosi servizi erogati da diversi enti per esempio quelli operanti nel settore dei rifiuti delle acque degli immobili pubblici e dell’ edilizia popolare, occorre adesso in tempi brevi adoperarsi per consentire alle Province di chiudere i bilanci, il tutto deve essere realizzato con una trattativa che ponga al centro le prerogative dell’ autonomia e della solidarietà nazionale, mi auguro che si possa attingere ai fondi del FSC il fondo per lo sviluppo e la coesione per venire incontro alle emergenze e rassicurare anche i sindaci siciliani in prima linea nei confronti delle comunità che amministrano, l’ Udc esprime il massimo sostegno invitando tutti i soggetti istituzionalmente preposti alla massima responsabilità in un clima di dialogo e confronto costruttivo”. Lo rende noto il Coordinatore politico regionale e Responsabile Nazionale Enti Locali Decio Terrana.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi