Gli studenti del classico e dello scientifico di Piazza Armerina a Strasburgo per il progetto Euroscuola

Gli studenti del classico e dello scientifico di Piazza Armerina a Strasburgo per il progetto Euroscuola

Ancora una volta gli studenti dei licei classico e scientifico del “ Maiorana-Cascino” di Piazza Armerina hanno avuto l’opportunità di partecipare al progetto Euroscuola. A Strasburgo 24 studenti delle classi IV e V sono stati individuati in base ai criteri previsti dal Progetto europeo e cioè: appartenere alle due ultime classi della scuola superiore ed avere un’ottima padronanza dell’inglese. Quest’ultimo requisito è indispensabile dato che gli interventi durante la seduta del Parlamento Europea vengono svolti esclusivamente in una delle lingue ufficiali. Gli studenti, guidati dalla professoressa Daniela La Mattina, referente del progetto, e dalla professoressa Angela Marotta, responsabile del Liceo Scientifico, dopo aver frequentato durante l’anno scolastico laboratori preparatori di discussione e ricerca su alcune tematiche europee in italiano e in inglese, temi che sono stati illustrati e discussi in lingua inglese, nella giornata del 14 dicembre si sono ritrovati nell’emiciclo del Parlamento Europeo insieme ad altri studenti che rappresentavano i diversi paesi dell’Unione. Questi i nomi dei Liceali europarlamentari per un giorno: Maria Brigadieci e  Rossella Cannavò, Capizzi Giovanna, 
Cutrona Dafne,,
Cuttitta Andrea, 
De Bilio Serena, 
Fazio Giuliana, 
Forestiere Benedetta, 
Gentile Giovanni, Filippo Savio, 
Giarrizzo Roberta, 
La Morella Francesca, 
Leonardi Marina
, Minacapilli Martina, 
Spera Asia, 
Trovato Anna, 
Trumino Dafne, 
Consolo Salvatore, 
Romano Cesare, 
Bentivegna Federica, 
Lazzara Aurora, 
Lucilli Chiara, 
Paternicò Cristina, 
Ganci Benedetta, 
La Rosa Martina.

”E’ stata un’esperienza unica ed indimenticabile per gli alunni che hanno avuto l’opportunità di viverla, anche se in un momento difficile per Strasburgo e per tutta l’Europa a causa dell’attentato terroristico di martedì 11 dicembre – ha dichiarato il dirigente scolastico dell’istituto Lidia Di Gangi– un’occasione di arricchimento delle competenze e della crescita culturale degli studenti che permette loro di vivere in prima persona il pieno significato dell’essere cittadini europei, di aprirsi al confronto con persone di lingua diversa e di sperimentare attivamente il dibattito multiculturale”.
La Dirigente Di Gangi, ringrazia i genitori, per la fiducia accordata alla scuola e tutte le componenti del “ Majorana- Cascino”: docenti, alunni e personale ATA.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi