Minaccia di morte la moglie. Arrestato un uomo per maltrattamenti e detenzione illegale di armi

Minaccia di morte la moglie. Arrestato un uomo per maltrattamenti e detenzione illegale di armi

Nel pomeriggio di ieri la Polizia di Stato di Enna ha arrestato il cinquantacinquenne G.C., ennese, per maltrattamenti in famiglia, minacce ai danni della moglie e detenzione illegale di armi. Ad avvisare le forze dell’ordine è stata la stessa moglie che secondo quanto a riferito agli agenti avrebbe subito le continue e violente sceneggiate di gelosia da parte del marito.
Arrivati sul posto le forze di polizia hanno trovato la donna in lacrime davanti la porta di casa mentre l’uomo si era chiuso all’interno dell’abitazione con le due figlie. «Mi ha detto che mi spara un colpo in testa e mi fa fuori!» ha raccontato tra le lacrime la donna.

Fortunatamente l’uomo non ha opposto resistenza agli agenti ai quali ha consegnato subito una pistola a gas affermando di non avere altre armi in casa. La dichiarazione dell’uomo non ha però convinto i poliziotti che hanno effettuato una attenta perquisizione dalla quale è risultato che l’uomo possedeva un piccolo arsenale composto da  1 pistola marca Beretta con tre proiettili, 3 pistole a salve con circa un centinaio di munizioni, 1 pistola a gas, 12 coltelli di grandi dimensioni ed infine un paio di manette. Dopo aver sequestrato tutte le armi i poliziotti hanno arrestato l’uomo che è stato subito messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi