Piazza Armerina – Molto utile il confronto tra Osservatorio Cittadino e Sindaco Cammarata

Piazza Armerina – Molto utile il confronto tra Osservatorio Cittadino e Sindaco Cammarata

“Un utile confronto e la ricerca di sinergie indispensabili a migliorare la città”, questa la frase che potrebbe riassumere il risultato dell’incontro di ieri sera tra il sindaco Nino Cammarata e l’Osservatorio Cittadino, organismo composto da numerose associazioni e da importanti settori della cosiddetta società civile. L’incontro era stato chiesto dall’O.C. per discutere principalmente di pubblica illuminazione e gestione dei rifiuti anche se nel corso dell’incontro sono stati trattati più temi che saranno oggetto di approfondimento sia all’interno del comitato che con l’amministrazione.

L’incontro ci permette di fare anche una carta riflessione. Va innanzitutto riconosciuto all’osservatorio , grazie alla presenza di numerosi professionisti, una grande competenza sui temi trattati. Fanno parte dell’associazione cittadini che da anni, con le armi proprie dell’ associazionismo e del volontariato, si battono per migliorare la città e che,  grazie a questo nuovo organismo, possono agire in un clima di grande collaborazione tra di loro, elemento indispensabile per porsi obiettivi rilevanti. L’osservatorio rappresenta quell’anello di congiunzione tra politica e cittadini necessario affinché le amministrazioni  possano sempre avere una sponda di qualità non politicizzata  a cui fare riferimento, soprattutto durante i processi di programmazione a medio e lungo termine.

Inoltre nell’epoca dei social,  sulle cui pagine l’arroganza tipica degli ignoranti,  in base al principio che  tutto sono competenti su tutto, determina  una sorta di appiattimento delle competenze,  è fondamentale che le sorti di una città vengano gestite anche da una società civile evoluta e preparata che interpreti i bisogni reali della collettività e si faccia portatrice delle giuste istanze.

Ritornando all’incontro di ieri l’Osservatorio cittadino ha fatto delle proposte concrete sia per quanto riguarda l’illuminazione che per quanto riguarda i rifiuti. Abbiamo già perlato dell’illuminazione (LEGGI QUI); per quanto riguarda i rifiuti la proposta elaborata  dall’Ing. Carlo Tornetta, condivisa dall’intero comitato,  è quella di realizzare un impianto di essicazione rapida che permetterebbe al comune di incassare, a regime,  circa 3 milione e mezzo di euro l’anno. Un somma in grado di abbattere notevolmente i costi per lo smaltimento dei rifiuti sostenuti dai cittadini.

Il sindaco Cammarata, sorpreso dalla qualità e dalla quantità di associazioni che aderiscono all’Osservatorio Cittadino, si è detto notevolmente interessato alle soluzioni proposte e presto avvierà degli incontri tecnici più ristretti per mettere a punto un piano in grado di  sfruttare le opportunità offerte dalle leggi comunitarie e nazionali segnalate dallo stesso Osservatorio.

 

PUBBLICHIAMO LA RELAZIONE REDATTA DALL’OSSERVATORIO CITTADINO CONSEGNATA AL SINDACO 

PUOI LEGGERE LA RELAZIONE SU UN’ALTRA PAGINA CLICCANDO QUI

OSSERVATORIO – RSU TRATTATI filiera corta

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi