Piazza Armerina – Il sindaco ringrazia. Agli assessori: “Controllerò periodicamente il vostro operato”

Piazza Armerina – Il sindaco ringrazia. Agli assessori: “Controllerò periodicamente il vostro operato”

Ieri sera in piazza Villari Nino Cammarata in un comizio ha ringraziato i cittadini di Piazza Armerina per l’esito delle elezioni comunali. Il sindaco ha fatto un breve resoconto del lavoro svolto in settimana e sui problemi affrontati, tra cui il più importante è certamente quello relativo alla pulizia della città e ai rapporti con la Tekra.
L’operato dell’amministrazione va giudicato nel tempo e in base agli obiettivi raggiunti ma è evidente  che, rispetto al lento e confuso avvio della passata amministrazione nell’estate del 2013,  siamo su un altro pianeta. Cammarata e l’intero gruppo di lavoro sono orientati alla soluzione dei problemi (problem solving) e si percepisce l’idea del tentativo di percorrere strade inesplorate.

Nino Cammarata oltre a ringraziare chi lo ha collaborato in campagna elettorale ha voluto fare un resoconto della sua settimana, durante la quale ha avuto modo di incontrare i dirigenti dei vari settori amministrativi del comune. “Vogliamo l’aiuto del  personale del comune  – ha affermato il sindaco – perché la  professionalità di dirigenti e impiegati è fondamentale per portare avanti il nostro progetto di rinnovamento”.

Cammarata ha poi parlato della situazione della raccolta dei rifiuti: “Stiamo leggendo le carte e valutando alcune situazioni. Nel frattempo ho incontrato a Gela gli altri sindaci che fanno parte della SRR con cui abbiamo discusso delle principali problematiche inerenti il servizio. Con loro torneremo ad incontrarci nell’assemblea che si svolgerà il 4 luglio”. Cammarata ha anche trovato il tempo questa settimana di incontrare a Gela, invitato dal sindaco Domenico Messinese,  il ministro maltese all’energia. “Malta e Sicilia  – ha affermato Cammarata – sono due importanti realtà turistiche del mediterraneo ed è auspicabile in futuro una maggiore collaborazione per intercettare e dirigere i flussi turistici. Dobbiamo aprire una linea diretta di comunicazione con le autorità maltesi”.

Cammarata ha anche annunciato l’arrivo dei 13 milioni di euro  per l’ex Istituto Magistrale di Via Umberto ma a differenza della passata amministrazione ha accennato ad un utilizzo leggermente diverso rispetto alla progettazione iniziale che prevedeva l’occupazione dell’edificio solo dagli uffici della Polizia di Stato.

L’arrivo di alcuni cantieri scuola, la visita del Papa, evento che prevede un un filo diretto tra amministrazione e il Vescovo Don Gisana,  e l’organizzazione del Palio dei Normanni hanno occupato la parte finale del’intervento del sindaco. In relazione al Palio Cammarata ha salutato l’ingresso nell’organizzazione della manifestazione di Dino Vullo anche se ancora non è stato sciolto il nodo di chi, sulla carta, sarà il coordinatore ufficiale. Le ultime parole del sindaco sono state spese a favore dei consiglieri comunali eletti   “futuri controllori” dell’attività svolta dall’amministrazione.

Questa mattina si sono insediati gli assessori e sono state assegnate le deleghe assessoriali. Importanti precisazioni sono state fatte dal sindaco al termine della cerimonia di giuramento. In primo luogo il comune per gli operatori ufficiali della comunicazione locale sarà una casa trasparente. In secondo luogo gli assessori appena eletti non potranno “dormire sonni tranquilli”,  è infatti intenzione del sindaco effettuare periodicamente dei controlli sul loro operato. Per quest’ultima precisazione noi di StartNews siamo particolarmente soddisfatti perché da tempo sosteniamo la necessità di controlli periodici sul lavoro svolto dagli amministratori.

COMUNICATO STAMPA INCONTRO MINISTRO MALTESE ALL’ENERGIA

Il sindaco di Piazza Armerina Nino Cammarata rende noto dell’incontro con i sindaci del comprensorio tenutosi a Gela dinnanzi al sindaco Domenico Messinese e il ministro dell’energia maltese. Il sindaco Nino Cammarata ha precisato che <<l’occasione si spinge oltre la realizzazione del gasdotto ed è stata un’occasione per avviare un dialogo e sviluppare un rapporto bilaterale tra la nostra città e la repubblica maltese sul versante del turismo difatti – precisa il sindaco – il ministro maltese ha precisato che la necessita di avere delle mete turistiche tra le quali abbiamo inserito la Città di Piazza Armerina>> 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi