Piazza Armerina, Museo Trigona – Le immagini dei primi lavori in un video realizzato dall’On. Lisa Lantieri

Piazza Armerina, Museo Trigona – Le immagini dei primi lavori in un video realizzato dall’On. Lisa Lantieri
Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Sull’apertura del museo Trigona non abbiamo da comunicarvi una data  anche perché l’allestimento è stato ostacolato dalla pandemia che ha creato una serie di problemi logistici. Nel frattempo infuria in città la discussione su chi ha compiuto i primi passi per la realizzare di questo importante attrattore turistico per Piazza Armerina. Avendo seguito le vicende degli ultimi quattordici anni non c”è stato difficile dirimere la questione che vede contrapposti il sindaco, Nino Cammarata e l’On. Luisa Lantieri.

Bisogna dire che l’idea del Museo Trigona è molto vecchia è risale agli anni successivi alla scoperta della Villa romana, quando alcuni reperti trovati durante gli scavi del sito archeologico finirono in altri musei siciliani e, soprattutto, quando numerose tombe di Montagna di Marzo, intorno agli anni 60/70, furono svuotate dai tombaroli piazzesi e i tesori venduti a mercato nero.
In relazione agli ultimi anni e alla querelle tra il Sindaco e l’on. Lantieri, dopo un’attenta ricerca nei nostri archivi, abbiamo trovato uno dei tanti articoli sull’argomento che fotografa il momento preciso in cui la realizzazione del museo Trigona inizia a diventare una realtà. L’anno è il 2016 e questo (nella sua versione originale) è l’articolo che da ragione al deputato regionale. E’ innegabile che dal momento in cui si è insediato l’attuale sindaco i due amministratori hanno lavorato con lo stesso obiettivo per ottenere un risultato così importante per la città ma, per dovere di cronaca, dobbiamo riferire che il primo e importane passo fu fatto dell’On Luisa Lantieri . 

Va aggiunto che già nel 2016 l’On. Lantieri si era dovuta mettere di traverso su alcune decisioni regionali che avrebbero voluto  far nascere il Polo Museale con sede ad Enna, riuscendo ad ottenere la sede a Piazza Armerina. Ne abbiamo traccia nei nostri archivi con un articolo dell’1 marzo del 2016. E’ inutile precisare che quella scelta favorì non poco la realizzazione di quello che sarà il museo Trigona.

Precisato questo aspetto “politico” della questione speriamo che le incomprensioni fra sindaco e deputata finiscano qui, visto che è fondamentale per la città che si lavori in sinergia e per il bene comune. Il museo c’è e sarà per tutti un’emozione visitarlo perché ricostruisce la storia di Piazza Armerina e del suo territorio nei vari secoli. Sarà un grande attrattore che arricchisce il nostro patrimonio e che  renderà la Città dei Mosaici sempre di più una meta turistica di primo piano in Sicilia.

Queste le prime immagini del museo.

 

 

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi