Agira – Manno: “Ritardi. Prg rimasto sottoterra”

Agira – Manno: “Ritardi. Prg rimasto sottoterra”
Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

“Spero di sbagliarmi,  ma da alcune informazioni assunte, ci sarebbero ritardi in merito alle procedure dell’ iter del Piano Regolatore Generale. Il passato Consiglio Comunale aveva espletato in parte tutte le procedure portando avanti con solerzia il relativo iter previsto dalla normativa assegnando le direttive e i contenuti del piano stesso. Ricordo che il Piano Regolatore Generale è lo strumento fondamentale attraverso il quale si determina la programmazione urbanistico ed edilizia tesa, nel rispetto delle leggi vigenti, a garantire la vivibilità del territorio comunale ed a pianificare lo sviluppo residenziale, delle attività produttive, dell’agricoltura, del turismo e così via. Oggi a distanza di cinque anni, mi auguro che eventuali ritardi non espongono il Comune a possibili diffide o interventi sostitutivi della Regione. In mancanza del Prg nessuna opera pubblica puo’ essere realizzata  in quanto le previsioni del vecchio piano non sono operanti, tutto questo determina una minore possibilità per il Comune di accedere a numerosi finanziamenti aventi ad oggetto la realizzazione di nuove opere. Un Prg che lungi dal volare alto e rimasto ahimè sottoterra.” Lo rende noto l’ ex presidente del Consiglio Comunale il dott. Luigi Manno, che nel passato si era adoperato ad accelerare l’ iter dell’ importante strumento urbanistico.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi